banner torneo 1x2bis
banner new forum banner new WEBCHANNEL banner new STORIA banner new curva
Il giorno più atteso è arrivato. Chieti e L'Aquila si affrontano sul sintetico dello Stadio "Gran Sasso d'Italia Italo Acconcia", in una gara fondamentale per le ambizioni di entrambe le squadre. I neroverdi vengono dalla vittoria contro il Delfino Flacco Porto, i rossoblu dal turno di sosta, ma in campo ogni precedente si azzererà: "L'Aquila-Chieti è la partita più affascinante di questo torneo - ha detto il tecnico Alessandro Lucarelli - e, inevitabilmente, si porta dietro un'attenzione mediatica molto alta, sia a livello regionale che nazionale. Sappiamo che ambiente ci aspetterà, L'Aquila sarà spinta dal proprio pubblico com'è giusto che sia. Finalmente, infatti, tornano i tifosi allo stadio, qualcosa di bello e importante in questo periodo. Dovremo fare una partita intelligente, con le nostre idee e certezze ma anche con tanta attenzione e concentrazione. Dobbiamo avere un approccio deciso alla partita, affrontiamo una squadra che farà di tutto per vincere e noi dobbiamo essere attenti e intelligenti. Come in ogni gara, scenderemo in campo per ottenere il massimo e vincere. Tre punti che potrebbero rappresentare, per certi versi, la fine del campionato".
Dei quattro importanti infortunati recupera Filosa, ma la sensazione è che Lucarelli voglia affidarsi ancora a Lucarino nel ruolo di difensore centrale. Si va verso la conferma della formazione di sabato? "Non lo so, devo pensarci" la risposta del tecnico neroverde al termine della seduta di oggi pomeriggio. Il Chieti forte dei 5 punti di vantaggio si avvicina alla supersfida con leggerezza d'animo. Niente polemiche, profilo basso. Sembrano molto agitati gli altri...

Lucarelli

 
Condividi
Pin It