banner torneo 1x2bis
banner new forum banner new WEBCHANNEL banner new STORIA banner new curva

 

Vittoria! Vittoria! Vittoria!!!!
I ragazzi espugnano il Gran Sasso d’Italia “Italo Acconcia” con una prestazione da prima della classe e volano in classifica a +8 a tre giornate dalla fine (l’Aquila deve disputarne ancora quattro).

Primo tempo equilibrato, il Chieti pressa alto e recupera molti palloni grazie al miglior Puglielli della stagione e un Farindolini con la garra giusta. I neroverdi però non riescono ad essere pericolosi: ci provano Fabrizi, Farindolini, Spadafora e Donatangelo tutti da fuori area, ma senza successo.
L’Aquila, sorretta a centrocampo da un ottimo Zanon, si fa viva soltanto a tre minuti dal termine con uno spunto di Pellecchia e il successivo tocco di Filosa che per poco non beffa Forti.
In generale il Chieti dà l’impressione di essere più pronto fisicamente e mentalmente, guidato da un Donatangelo onnipresente che per l’occasione sfoggia un terzo polmone.

Inizio ripresa scoppiettante: in tre minuti due volte Fabrizi e sull’altro fronte Di Federico vanno vicini a sbloccare il risultato. Il pressing furioso del Chieti non sortisce effetto, l’Aquila prende coraggio e mossa dalla necessità di vincere prova a premere maggiormente sull’acceleratore.
Al minuto 65 i neroverdi cambiano il volto del match: lancio perfetto di Donatangelo, assist altrettanto preciso di Pietrantonio e piattone destro facile facile per il neoentrato SuperMattia Rodia: 0-1!
Tre minuti dopo il terzino sinistro neroverde fa il brasiliano e dopo un dribbling di suola sfiora il raddoppio.
Bolzan mette dentro Catalli al posto di Zanon e tenta il tutto per tutto, Forti ci mette una pezza su un colpo di testa ravvicinato e poco più.

Dopo cinque minuti di recupero i neroverdi alzano le braccia al cielo, vittoria meritata che mette una ipoteca pesantissima sulla vittoria del campionato.
I ragazzi gioiscono e vanno a festeggiare sotto la curva ospiti, vuota per i noti motivi di ospitalità aquilana.
Domenica, seduti in salotto, ci godremo il riposo e guarderemo Avezzano-Aquila, partita che potrebbe dare la spallata definitiva al torneo.

FORZA CHIETI!!!

Condividi
Pin It