banner torneo 1x2bis
banner new forum banner new WEBCHANNEL banner new STORIA banner new curva
(F.Z.)
 Domani sabato a partire dalle 15,30 si svolgerà una riunione delle società del campionato di Eccellenza pianificata sulla piattaforma Zoom. L'incontro è stato indetto dal Comitato regionale della LND che "ha messo allo studio una serie di ipotesi per la ripartenza e l'eventuale nuova strutturazione del campionato" informa un comunicato.
È chiaro che l'intendimento del Comitato, che ora ha al vertice il nuovo presidente Concezio Memmo, è quello di raccogliere i pareri dei venti club sul (o sui) format da adottare in vista di un eventuale ritorno in campo. Si resterà ovviamente nel campo delle pure ipotesi posto che decisioni il Comitato non può prenderne vigendo il veto del dpcm sull'attività dilettantistica e soprattutto non essendo formulabile nessuna previsione sull'andamento della pandemia. Ma nel caso in cui la situazione evolvesse verso il sereno e risultasse quindi possibile programmare  la ripresa del torneo, poniamo ad inizio marzo o aprile, con quali modalità condurre a termine la stagione? Su questo grande problema saranno ascoltate le società di Eccellenza per sondare l'orientamento di ciascuna. Il Comitato proporrà - sembra di capire dal comunicato - alcune soluzioni per un confronto che porti utili elementi di conoscenza al nuovo presidente. Memmo considera (giustamente) la ripresa una delle priorità in questo suo primo tratto di strada alla guida della LND abruzzese. Il Chieti, già ustionato da recenti esperienze, spera - se mai vi fosse  l'auspicato ritorno in campo - in scelte condivise.
È questo l'auspicio dell'allenatore neroverde Alessandro Lucarelli. "Ormai siamo di fronte a un campionato falsato dalla pandemia. - riflette il tecnico - Dando per scontato che il residuo girone di andata e quello intero di ritorno così come previsto dal calendario originario non sarà possibile disputarli per concludere il campionato, non sarà facile escogitare un format che salvi i diritti di tutti e quindi non dia vantaggi a nessuno. Abbiamo giocato tra le sette e le otto partite, mancano quindi 31 o 30 giornate, il che significa 93/90 punti a disposizione. Come organizzare, con questi presupposti, una nuova griglia di partenza? Io non dico di ripartire tutti da zero, anzi sarebbe giusto tenere conto della classifica delineatasi al momento dello stop, ma oltre non si può andare. Ritengo impensabile prefigurare verdetti dopo aver disputato sette turni. Tutelare la competitività, l'equità e la trasparenza deve essere un impegno preciso, perché sono questi i principi che dovranno ispirare le scelte. È chiaro che di fronte a tanti morti, a tante sofferenze, ai tanti gravi problemi causati dal virus, parlare di calcio può apparire fuori luogo, ma discutiamo di futuro perché speriamo di poter uscire presto dal tunnel. Sono certo che il nuovo presidente finirà col prendere la decisione migliore, quella capace di non scontentare nessuna società".
NUOVO ARRIVO. Lucarelli ha confermato che il Chieti ha tesserato il centrocampista Rocco Sardo, classe 2002. "È un ragazzo che ha già maturato una notevole esperienza a livello di campionati giovanili, viene ad ampliare il gruppo dei nostri under. Lunedì comincerà ad allenarsi con noi, ovviamente a distanza". Nuovo capitano neroverde, dopo la partenza di Croce, è ora Guido Galli.

Chieti fc

 
Condividi
Pin It