banner torneo 1x2bis
banner new forum banner new WEBCHANNEL banner new STORIA banner new curva
Di Franco Zappacosta
 
Due doppiette consecutive dopo una prima domenica di astinenza e Guido Galli è già al comando della classifica marcatori con 4 reti. Lo seguono a quota 3 Giuseppe Letto (Casalbordino), Gabriel Petre (Il Delfino Flacco Porto) e Simone Miani (Renato Curi Angolana). Al termine delle gare di oggi pomeriggio sapremo se lo scettro sarà rimasto nelle mani dell'attaccante ascolano. Galli (33 anni compiuti il 19 settembre scorso) non è una scoperta (Lucarelli ne conosceva a fondo le qualità) visto che, in Eccellenza, ha sempre segnato molto con alcune vette particolarmente significative. Come quella toccata due anni fa con il Fabriano Cerreto (33 presenze e 24 reti) o con il Francavilla quando da dicembre 2015 al termine del campionato realizzò 11 gol in 16 partite. Anche nell'ultimo (mezzo) anno a Castelfidardo il suo bottino personale è stato decisamente apprezzabile: 20 presenze, 8 reti. Atleta nel pieno della maturità e con un bagaglio di esperienza che in questo momento ne esalta la vocazione di goleador. Galli al centro dell'attacco è adesso la prima opzione di Alessandro Lucarelli vista la perdurante difficoltà di Luca Fabrizi a sbloccarsi. Ieri il ragazzo che ricordiamo è reduce dal campionato vinto l'anno scorso con il Castelnuovo (al cui exploit ha dato un tangibile contributo) ha fallito un calcio di rigore, il terzo sciupato dal Chieti dopo i due errori commessi da Galli e Fiore nella gara di andata in Coppa. Ma Lucarelli crede fermamente nelle doti del ventiduenne aquilano e non ne ha mai fatto mistero ribadendo in più occasioni di puntare ad occhi chiusi sul ragazzo. "Si rifarà, ne sono convinto, presto toccherà a lui riassaporare la gioia del gol" ha detto il tecnico dopo la gara contro la Bacigalupo Vasto.
Il Chieti tornerà in campo mercoledì, sarà di scena a Spoltore. Ieri ad Ortona la squadra neroverde è stata attentamente "spiata" da Roberto Cappellacci, l'allenatore dell'Aquila. Sono (per alcuni) i vantaggi degli anticipi del sabato. Che oggi sfrutta Lucarelli cogliendo un ambo prezioso: spettatore di L'Aquila-Spoltore, ha la possibilità di studiare in un sol colpo l'antagonista più temibile in chiave-promozione e il prossimo avversario.
Un'ultima considerazione. Speriamo che Trevisan (con Giglio e Lucarelli) risolva a stretto giro il problema portiere. Contro la Bacigalupo nessun prezzo è stato pagato per l'avere il solo Matteo Forti a disposizione, scelta peraltro inevitabile in piena emergenza per gli infortuni di Mattia Venditti e di Andrea Mabrucco, l''Under di Davide Antignani. È però un rischio da non correre più.

FB IMG 1601819706675

 
 
Condividi
Pin It