banner torneo 1x2bis
banner new forum banner new WEBCHANNEL banner new STORIA banner new curva
(F.Z.) Chieti-Capistrello e Palermo Women-Chieti Femminile. Legati a doppio filo i destini delle squadre allenate da Alessandro Lucarelli e Lello Di Camillo. Entrambi perseguono l'obiettivo della promozione, entrambi domani devono vincere ad ogni costo.
Il Chieti ha l'obbligo di sfruttare il turno favorevole perché l'altra partita che lo riguarda da vicino è L'Aquila-Angolana, vale a dire il confronto diretto tra le due inseguitrici. Se il Chieti supera i rovetani e all'Aquila finisce pari, si ritroverà a +4 sull'Aquila e a +5 sui nerazzurri (che hanno una partita da recuperare). Ma anche un risultato diverso dalla ics, potrebbe andar bene ai neroverdi.
Il Chieti femminile (unica imbattuta del girone D della serie C), invece, è a -2 dalla capolista Palermo e deve per forza provarci per operare il sorpasso sulle rosanero. La gara si gioca nella vicina Carini.
PARLA ALESSANDRO LUCARELLI 
"È la partita da non sbagliare. Se vinciamo, poi potremo tranquillamente accettare qualsiasi risultato dall'Aquila. Non bisogna sbagliare approccio sottovalutando l'avversario. Anzi, occorre scendere in campo pensando alle difficoltà che avremo proprio per le caratteristiche del Capistrello. Che non pensa mai, per dna, al blasone di chi si trova di fronte, ma lotta su ogni pallone, si batte con lo spirito giusto, non molla mai. Ne sa qualcosa L'Aquila. È molto bravo anche l'allenatore, un amico (Giordani n.d.a.). Hanno inoltre calciatori di talento: Lombardo, lo stesso Franchi, De Roccis, Fantauzzi che a Chieti già si conosce. Noi abbiamo qualità superiori ma per farle emergere non dobbiamo credere che da sole valgano, cioè senza l'atteggiamemto giusto sul piano della corsa e della determinazione".
Squalificato Mariani (ad Avezzano quinto cartellino giallo), la scelta per la sostituzione è tra Farindolini e Donatangelo. Il resto? Molta curiosità sulla coppia d'attacco che finora il tecnico ha sempre cambiato basandosi sulle attitudini degli avversari .
LELLO DI CAMILLO
"Ha tutto l'aspetto di una partita decisiva. Anche se dopo ci saranno ancora quattro gare e qualcuna non priva di insidie, il risultato di domani avrà un peso quasi determinante nel nostro duello per andare in serie B. Noi vogliamo giocarcela alla pari, abbiamo le qualità per farlo anche se ho un cruccio. In settimana non ci siamo allenati bene e questo non mi lascia tranquillo. La durissima e sofferta partita di domenica scorsa contro la Ternana ha lasciato il segno sotto forma di problemi fisici e la preparazione ne ha risentito. Il Palermo? L' attacco punta sulla bravura di Chiara Dragotto, capocannoniete del girone. A centrocampo hanno una calciatrice esperta e una giovane, di talento. Forse qualche problema c'è un difesa ed è quanto cercheremo di sfruttare". Purtroppo c'è un allarme, punto interrogativo sulla disponibilità di Marija Vukcevic. "Ma io spero davvero di averla", le parole di Di Camillo.
La squadra è partita nel pomeriggio, volo Roma-Palermo.

La tribuna dello stadio Guido Angelini di Chieti.

 
Condividi
Pin It