banner new forum banner new WEBCHANNEL banner new STORIA banner new curva

 

 

Chieti-Capistrello si giocherà domenica ad Ortona alle ore 15. Questo il comunicato della società neroverde.

"Il Chieti FC 1922 comunica che la gara Chieti-Capistrello, prima giornata del campionato di Eccellenza, si disputerà allo Stadio Comunale di Ortona domenica 20 settembre alle ore 15. La società neroverde ringrazia la società Virtus Ortona 2008, il patron Rudy D'Amico, il suo presidente Tommaso Buzzelli, i vice presidenti Francesco Osti, Roberto Luciani, Alessandro Galasso e tutta la dirigenza per la disponibilità, la comprensione e la collaborazione dimostrate in questi giorni e, in particolare, nelle ultime ore rendendo possibile lo svolgimento della gara domenica ad Ortona. Il Chieti FC 1922 ringrazia il gestore dell'impianto e Presidente della SSD Ortona Calcio Rocco Iurisci e tutta la società per quanto fatto finora. Senza l'aiuto dei nostri amici ortonesi non sarebbe stato possibile affrontare la preparazione atletica pre-campionato. Vogliamo testimoniare con questo ringraziamento l'amicizia e la vicinanza con il sodalizio ortonese del presidente Iurisci".

Grazie alla solidarietà ortonese, il difficile problema è stato risolto. Il diniego ricevuto dal Capistrello (non disponibile ad anticipare a sabato) e il rifiuto di altre società (che non hanno voluto ospitare il Chieti nei rispettivi impianti) - ognuno bada ai propri interessi e alle proprie convenienze - avevano creato un nodo parecchio ingarbugliato. Per fortuna è arrivato in soccorso il calcio ortonese. Ricordiamo che al Comunale il Chieti gioca dall'anno scorso e vi ha svolto l'intera preparazione estiva. Ma dopo questa pezza provvisoria messa per tappare il buco, in futuro cosa accadrà? Ad Ortona ci sono due squadre di Promozione e il Comunale non può diventare un affollato condominio. Con la perdurante (e vergognosa) inagibilità dello stadio Angelini il Chieti rischia davvero di trovare sulla sua strada ostacoli enormi che altri club, per loro fortuna, non hanno. La corsa del Chieti parte ad handicap e non è un bell'inizio. Lucarelli e i suoi dovranno dimostrare di essere più forti anche di queste avversità.

Condividi
Pin It