banner new forum banner new WEBCHANNEL banner new STORIA banner new curva

In copertina foto di una formazione del campionato serie C 1946-47

Le due squadre si sono incontrate per la prima volta alla sesta giornata del campionato 1946-47 per un torneo complicato e affollato  per  la promozione in serie B. Ci sono state molte discussioni e proposte, ma le ristrutturazioni non sono finite, anzi continuano.

Tra le squadre vediamo provenienti diverse dalla serie C:Ascoli Piceno,Chieti, Giulianova, Macerata,Portorecanati, Sambendettese, per gli altri quasi tutti provenienti dalla 1^ Div o minori con accettazione promozione in serie C. La Fermana riprende l’attività agonistica proprio in questo campionato 46-47. Ci sono comunque qualche imperfezione sulla provenienza per mancanza di notizie certe o mal documentate.

Gli  incontri tra Fermana e Chieti sono stati n. 35 e 17 partite in casa cui uno di Coppa Italia. 18 partite fuori casa di cui due di Coppa Italia;16 pareggi(7 in casa e 9 fuori casa);  11 vittorie (9 in casa e 2 fuori casa); 8 sconfitte(1 in casa e 7 fuori casa).

 

Alcuni giocatori e allenatori della Fermana hanno fatto parte del Chieti calcio:

Orazi Feliciano(All), (5),  Baldoni Alberto,All (2),  Pagliari Dino(All,) (2).

 

Acciai Alessio, Angeloni Vincenzo ,   Antignani Antonio, Ascatigno Ferdinando (3),

Bolla Alec, Bonfanti Arnaldo (2), Consorti Gabriele, D’Angelo Luca,  Di Bari Francesco, Di Carlo Massimo(P)  (2),  Di Fabio Guido (4), Di Salvatore Andrea (4),

Garzelli Claudio, (P), Lacrimini Luca (3), Medda  Stefano (2),Mengoni Andrea (2),

Musarra Francesco (P) (2), Onesti Alessandro (3), Pacini Simone, Passacqua Patrick,

Punzo, Romualdi Roberto (2), Salvagno Mauro, Schirone Michele (2), Tatomir Alessandro,  Tiberi Giovanni (2), Tusi Oscar, Vittori Aldo.

 

A parte quelli che hanno giocato in serie B nel campionato 1999-00.

Di Chiara Stefano,All. D’Angelo Luca,C, Di Salvatore Andrea, Tomei Francesco Giuseppe,D

 

Uno sguardo a qualche campionato compreso anche un incontro di Coppa Italia.

Campionato 1946-47.

Fermana-CHIETI  0-0.And.1946-47. Sr C/F.

CHIETI-Fermana 3-1.  Rit.1946-47. Sr C/F.

La squadra si comportò molto bene nelle partite in casa solo contro la Maceratese persa negli ultimi minuti con la rete di Cecconi (11^ RIT. CHIETI-Maceratese 0-1), infatti, segnò complessivamente 48 reti e ne subì solo 5.  

In trasferta fu un mezzo disastro: solo il pareggio proprio con la Fermana (0-0), le cronache ci raccontano grandi parate del portiere Novelli. Poi 12 sconfitte. La squadra complessivamente non demeritò e si piazzò (pari con la stessa Fermana) al 6° posto con 25 punti. Macerata 1° posto (43 p.), Sambenedettese 2°posto (42p.) con forti distacchi, infatti, la 3^ classificata fu il Giulianova con punti 28.

Il Chieti risultò ai primi posti con 54 reti segnate e solo Macerata e Samb la superarono. Infatti, la squadra nero verde del presidente D’Alessio e cioè: CHIETI: Novelli, Di Renzo, Pinti,

Di Luzio Guido (1), Micolucci, Lupo, Rota (5), Basciani (4), Fichera (24), D’Amico (4), Pietrangeli (9).All. Benincasa, con le riserve Menozzi (2) portiere di riserva, Di Marzio (4)Di Gregorio (3), mediano; Paciocco (3), mediano, Ricciardi (5), terzino, presenta un ruolino di reti, tra parentesi, notevole. Nelle partite con la Fermana nel primo risultato positivo fuori casa (0-0) il nostro Novelli parò un rigore, mentre nel ritorno alla Civitella Fichera (2) e Di Marzio (1) per il Chieti e Matè per i marchigiani.

In questo campionato si cominciano ad intravedere i primi mutamenti dei campionati del dopoguerra, ma come vediamo, non sono gli ultimi. Ci fu una grande competizione per circa 266 compagini divise come serie C Nord-Centro–Sud, le squadre partecipanti furono rispettivamente per le Leghe: 9, 6 e 3. Nel Girone F della Lega Centro dov’era Chieti risultò 1° la Maceratese che partecipò alle finali, mentre retrocessero l’Ascoli ma fu poi ripescata ma Sangiorgese e Fabriano retrocesse in Prima Divisione 47-47. e la Centese e il Gubbio furono promosse in serie B. Della Lega Nord furono promosse, sempre in serie B, Magenta, Vita Nova e Bolzano. Della Lega Sud la Nocerina in serie B.

 

Campionato Andata 1982-83  Interregionale/ F.

Fermana-CHIETI  0-1.And.1982/83. Interr.-Gr/F.   11^Gior. 28 Nov rete: Tusi.  

I marchigiani chiamano l’allenatore Feliciano Orazi, dopo qualche anno allenerà il Chieti dall’1985-86-87, poi acquisteranno il centravanti Bonaldi per dare spinta all’attacco.

CHIETI.Di Lello, Negri, Serafini, Di Davide, Roma, Chieregato, Ciampoli, Berardi, Tontodonati, Antignani, Tusi. All. Pinna. Rosa giocatori: Piccorossi, Jurlo, Di Donato. Presidente: Sergio Supplizi

FERMANA: Ottavi, Emili, Petrelli, Ercoli, Beato, Collini, Lotorio, Miocchi, Bonaldi, De Zompo, Rossi,  All. Feliciano Orazi   Rosa giocatori: Iuvalè, Gasparrini.

Le altre partite: B.Nazzaro-Cesenatico 0-1, Forlimpopoli 3-2, PENNESE-SANTEGIDIESE 1-0, P.S.Elpidio-Falconarese 1-0, Riccione-Sangiorgese 0-1, Santarcangiolese-Gubbio 0-0, Vis Pesaro-Vadese 0-1.

Classifica- Cesenatico 20, Santarcangiolese 15, CHIETI 14; Riccione 13; Fermana 12.

Nella classifica finale vince il Cesenatico con p. 44, al secondo posto appaiate Chieti e Fermana con 39 punti, stesse vittorie, pari e sconfitte (14-11-5) ci dividono le reti fatte (Chieti 29, Fermana 52) e le reti subite (Chieti 14, Fermana 24).

Il risultato di 14 reti al passivo è un RECORD del Chieti che lo batte per il suo miglior risultato nei Tornei a 16 squadre.

 

 

Campionato Andata  2001-2002, Sr C1/B.

Fermana-CHIETI 1-1 (1-0) Marcatori: Nassi (F) ( 20’pt), Biancolino (C ) (50’st)

FERMANA: Pardini, Micallo, Savini (Lacrimini), Bonfanti, Di Salvatore, Di Fabio, La Vista (Mei), Maschio, Nassi, Manca (Pensalfini), Mesto.In panchina: Chiodini, Tricoli, Bucchi, Lemme.All Dino Pagliari.

CHIETI: Lafuenti, Petitto, Gola, Zattarin, Pignotti (Porro G. dal 13’st, Papa dal 19’st),  Zaccagnini, Nicodemo, Coppola (Mammarella 32’st), De Simone,  Biancolino,  Tacchi. In panchina: Furlan, Battisti, Rajcic, D’Anna. All. Braglia.

Buccilli Antonio  Presidente

ARBITRO: Squillace di Catanzaro. 

NOTE. Spettatori 1200 con 200 ospiti.Espulsi: Braglia (C ), Lacrimini, Micallo e Foglietti (F), De Simone (C ). Ammoniti: Micallo, Maschio e Mesto (F), Petitto, Coppola, Biancolino e Gola (C ). Angoli 9-1 per il CHIETI.

Il CHIETI pareggia in ultra-zona Cesarini approfittando anche della superiorità numerica. Molti gli ammoniti ed espulsi, anche l’allenatore Braglia del CHIETI è stato espulso per le proteste dopo il gol realizzato dalla Fermana in sospetto fuori gioco. Dopo il gol della Fermana c’è la reazione neroverde con un calcio di punizione di De Simone che impegna seriamente Pardini.Pur ridotta, la Fermana reagisce ma il CHIETI per poco non segna con Papa, che di testa manca la rete di testa.Ancora Biancolino di testa manda  fuori, ma la Fermana coglie una traversa con Di Fabio.Prima del fischio della fine, Biancolino segna la rete del pari.

Gli ex del Chieti: Dino Pagliari (allenatore), Lacrimini), Bonfanti, Di Salvatore, Di Fabio,

 

Coppa italia.    2003-2004, Fase eliminatoria. Girone M.

In questa fase la Fermana si presenta con gli ex neroverdi: Bonfanti, Lacrimini, Romualdi e Pacini.E’ stata la fase migliore del Chieti perché è arrivato sino ai quarti di finale, eliminata dal Cittadella (1-2;0-1). La classifica finale ha visto 1° Cesena, 2° Pro Patria di Busto Arsizio.

Fermana-CHIETI 0-0.  1^Gior CI.Gir.M 2003/04.Sr C1/B.

FERMANA: Chiodini, Bonetto (Farina 1’st), Bonfanti, Pellegrini, Lacrimini, Serra, Di Deo (Zaminga 1’st), Romualdi, Pacini, Merilli, Belli (Galdiolo 20’st).In panchina: Ridolfi, Ulivieri, Mammarella, Ceccobelli. All. Bortoletto.

CHIETI: Basso, Medda, Petitto (Mengoni 33’st), Zattarin, Lambertini, Di Cecco, Di Fabio, Costanzo (Tacchi 27’st), Aquino, Quagliarella, Califano (Di Vito 22’st). In panchina: Accorsi, Koltsov, Melle, Terrevoli. All. Alberti.  Buccilli Antonio  Presidente

ARBITRO: Mennella di Avezzano 

NOTE: ammoniti Romualdi e Bonfanti (F), Zattarin (C).Angoli 4-3 per la Fermana. Spettatori circa  300.

Spettacolo un po’ fiacco perché le squadre non ancora acquistano una loro fisionomia. Il CHIETI si fa vedere di più con Aquino che alla fine della partita prende un palo su calcio d’angolo battuti da Lambertini, anche Costanzo e Califano si sono resi pericolosi ma senza concludere. La Fermana in un’azione di Pacini si fa respingere il tiro dal portiere Basso.

 

 

Scritto da Licio Esposito il 15 settembre 2015

Condividi
Pin It