banner torneo 1x2bis
banner new forum banner new WEBCHANNEL banner new STORIA banner new curva
(F.Z.) Oggi, nel giorno della nascita (26 giugno), vogliamo ricordare un calciatore neroverde del passato, probabilmente dimenticato da tutti tanto era schivo, taciturno, riservato. Un ragazzo per bene, una bella persona. Parliamo di Paolo Tarquini nato a Pescara il 26 giugno 1946 (oggi 75 anni) e mancato in giovane età il 23 settembre 2014 in seguito a un malore, aveva 68 anni. Tarquini era un tornante di fascia destra, adesso si direbbe un esterno alto, ideale per il 3-5-2. Ma lasciamo stare. Paolo tesserato già nella stagione 1967-68  fece stabilmente parte del gruppo titolare nel 1969/70 con 18 presenze e 2 reti (bel 10° posto con Collesi allenatore poi sostituito da Angelo Piccioli, tecnico bergamasco di sicuro  talento) e nel 1970/71 quando scese in campo in 10 partite (13°, Eliani allenatore, stagione del trasferimento allo stadio Angelini). Tarquini giocò anche nell'Angolana, nella Pro Vasto e nel Francavilla. A fine carriera preferì l'impiego in banca piuttosto che restare nel calcio. Aveva un carattere che glielo sconsigliò. Noi personalmente conserviamo il ricordo di una persona e di un calciatore di grande serietà.
Era nato il 26 giugno 1918 (103 anni fa) a Serra San Quirico (Ancona) anche l'allenatore Aroldo Collesi, morto a Jesi l'8 dicembre 2005. È stato sulla panchina del Chieti nel 1968/69, ottenenendo un bellissimo 7° posto finale. Confermato nella stagione successiva, venne esonerato e arrivò Angelo Piccioli. Guido Angelini  si innamorò di Collesi dopo aver visto giocare (bene) le sue due precedenti squadre, L'Aquila e l'Anconitana. È stato tra i fondatori dell'Associazione Italiana Allenatori Calcio. Altro esemplare professionista, modello di rettitudine.

FB IMG 1624711950699

Domenica 2 Marzo 1969 Chieti-Pescara 1-0. (gol di Bianchini) Il tempo pubblica questa originale foto Del formazione neroverde per presentare il derby. Tarquinia è il primo a sinistra 
Condividi
Pin It