banner torneo 1x2bis
banner new forum banner new WEBCHANNEL banner new STORIA banner new curva

 

È stato un grande attaccante nella prima metà degli Anni 60. Feliciano Orazi (da non confondere con Luigi "Gigi" Orazi, 1932-2003, altro importante neroverde di precedenti stagioni) nato a Vasto il 29 luglio 1935, ha giocato nel Chieti in due campionati: 1963/64 34 presenze e 13 gol, 1964/65 33 presenze e 10 gol. Un eccellente stato di servizio in maglia neroverde. Feliciano calcisticamente si è formato nelle giovanili del Pescara, girò molto (Manduria, Ostuni, Popoli, Avezzano) prima delle più gratificanti tappe, Rimini e Anconitana. Giunse a Chieti proprio dalla squadra dorica. Tom Rosati nell'estate del 1963 lo preferì ad altri piu noti attaccanti di categoria fidandosi della sua esperienza e delle sue qualità di tipico predatore delle aree di rigore. "In realtà prese me perché costavo meno..." dice scherzando Feliciano. E in quel campionato del 2° posto Orazi non deluse: sempre presente, una continuità da vero professoonista condita dalla bellezza di 13 reti. Ecco il suo primo gol neroverde:

29/9/1963 CHIETI-BISCEGLIE 1-0

Chieti: Milan Rosati II Rodolfi Riti Ghirardello Alberti Paradiso Catini Orazi Angeloni Di Luzio All. Tom Rosati

Bisceglie: Bartolini Fusiello Gregorini D'Odorico Biscaro Ferro Cerri Berlinzani Bruno Corazza Vallone All. D'Addato

Arbitro: Momoli di Padiva

Rete: pt 1' Orazi.

Feliciano è quello che ricorda ancora. "Non so perché ma tra le tante rammento la rete al Bisceglie, forse per il fatto che il gol fu velocissimo. Erano passati sì e no 40 secondi dall'inizio, io di solito col calcio d'avvio spedivo il pallone forte verso l'area avversaria, ma senza pretese. Quella volta il portiere avversario rimase sorpreso e feci un gol incredibile". Giocò con il Chieti anche nel campionato successivo (allenatore Blason) confermando le sue indiscutibili doti di goleador. Da allenatore del Chieti avrebbe meritato maggiore fortuna. La sorte non gli fu benigna nel 1986 (spareggio di Latina perso ai rigori) e nemmeno la riparazione nella stagione seguente riuscì a rimarginare la ferita. Vastese di nascita, Feliciano abita ad Avezzano, a Chieti capita spesso avendo parenti nella nostra città. Ad essa resta comunque legato visto che importanti tratti dei suoi due percorsi professionali hanno avuto al centro il Chieti. "Anni fantastici" sottolinea Orazi con tanta nostalgia. Condivisa.

 

Condividi
Pin It