banner new forum banner new WEBCHANNEL banner new STORIA banner new curva

 

(di Licio Esposito)

Eccome! La vittoria su una diretta concorrente e dopo un digiuno di quattro giornate, ha incoraggiato il popolo sportivo, ancora di più, per le partite che ci aspettano. Ma siamo ancora quasi agli inizi del campionato, anche se sembra inoltrato e già con risultati già acquisiti,  ne abbiamo ancora da raccontare. Certamente  troviamo in burrascose acque. Forse anche noi ci inventeremo un “Mose”  per non morire affogati! Questo è il dazio che si sta pagando, con i giocatori abbastanza giovani  e con una Società che ci ha tirato fuori dal  campionato minore riportandoci un po’ alla luce  delle nostre solite posizioni, ma si è trovato in un frangente di campionato non ottimale per le squadre come la nostra. Si sta correndo ai ripari sperando di fare in tempo per agganciare la sicurezza e  non sprofondare. Comunque quasi tutto ancora da migliorare e ritoccare. L’entusiasmo non manca nei tifosi e questo è un viatico per la società.

 Domenica si è aperto,quindi, uno spiraglio per dei risultati che cercano di coprire il nostro pessimismo. Ma nella nostra storia non tutto è stato roseo. Meditiamo  sui risultati passati e non gridiamo allo scandalo.

Non sto cercando di cambiare la storia, ma la sto portando al ricordo di tutti noi. Praticando la “Civitella” e poi lo stadio “Marrucino-S.Filomena-Guido Angelini” si è fatta appunto, la storia della Società calcistica  con  tutte le nostre passioni e i nostri dispiaceri. Essi hanno fortificato le nostre persone con l’attaccamento alle maglie pur rimanendo in noi un senso di vuoto morale calcistico

Non è che abbiamo militato  in campionati minori (Promozione-Eccellenza) per molti anni, ma negli ultimi periodi non vedere scritto un rigo sulla squadra nei giornali sportivi, mi rompeva alquanto un poco.

Ora  qualcosa potrò leggere  i brevi accenni su qualche giornale che dimostrano almeno  che siamo rientrati nel novero di qualcosa che vale.

La serie D è diventata abbastanza importante e quando cito alcune delle squadre come Lucchese, Legnano, Mantova, Foggia, Taranto, Palermo, Messina, tralascio le altre squadre incontrate  negli anni passati ma  ne dobbiamo tenere conto, perché sempre di un certo peso. La nostra posizione calcistica è appena sufficiente per i nostri desideri, ma il calcio si è evoluto non in misura simmetrica. Ne vediamo delle belle nei campionati superiori. La storia calcistica  va avanti con sistemi diversi dagli anni che furono. L’altra sera ho visto giocatori che si preparavano in campo per un incontro Internazionale. Indossavano delle maglie che non so definire. Poi mi sono stropicciato gli occhi  per capire che cos’erano quelle Maglie con figure geometriche di colore giallo  fondoscuro. Non erano geometriche perché in aritmetica non esiste nulla di simile. Mi sembrava un quadro di Picasso ma senza significato reale,forse siamo noi che non ancora afferriamo  cosa volesse significare.  Però dopo non ho visto queste maglie in partita! Il mondo è bello perché è vario.

Si va verso le varie competizioni a indirizzo europeo. Se vogliamo convivere con il calcio si devono accettare i dettami attuali  e magari accettare la storia come un rottame che ora vale poco. Si può sempre amare ciò che era prima, il tutto che verrà  nel futuro sarà senz’altro diverso.

Ritornando a noi, ci fa piacere che si può leggere su un giornale del Nord (Tutto Sport) in un mezzo titolo  “ANTICIPI: CHIETI OK”. Si scriveva: “Nel Chieti (Girone F) esonerato Alessandro Grandoni, amaro debutto ieri per Pino  Di Meo sconfitto sul neutro di Ortona dal Campobasso.Abruzzesi in caduta libera: un punto  nelle ultime sei gare.” Allora esistiamo ?

Nello stesso tempo vado a stilare delle mine-statistiche, che ai fini del risultato finale servono a farci capire molti campionati.

Quattro incontri senza vittorie? Ma finora come siamo andati? Li prendiamo in visione solamente, perché  ci sono state delle situazioni veramente penose per risultati positivi. Gli

Di seguito  andiamo a presentare alcuni esempi di partite perse consecutivamente.

Esse sono:

1951-52       Serie   C /C III° livello.    Retrocessione ovvero  non ammissione.

E’ una Serie C piuttosto anomala, perché si vuole ottenere dai quattro gironi (72 squadre-a 18 squadre) una serie C di ELITE

Le modalità abbastanza complicate le possiamo scrivere riferendoci solamente al girone C dove il Chieti giocava.

Vinse il Cagliari(p. 52) che fu ammesso agli spareggi da dove uscirà vincente e quindi promosso alla serie B. Empoli (2° p. 45) e Sambenedettese (3° p. 44) ammesse nella nuova Serie C. Siena (4° p. 43) ammesso agli spareggi per la retrocessione, dai quali uscirà sconfitta e quindi viene retrocessa.

Faranno parte della IV^ Serie:

 Siena, Prato, Rapallo, Chinotto Neri, Arezzo, Carbosarda, CHIETI, Pontedera, Jesina, Anconitana, Spezia, Lanciotto, Solvay, Fermana, Maceratese.

Viceversa della Serie C  1952-53(classifica)  saranno: Pavia, Alessandria In Serie B), Arsenaltaranto, Empoli, Parma, Livorno, Pisa, Venezia, Piacenza, Maglie, Mantova, Lecce, Sambenedettese, Molfetta, Stabia, Vigevano, Reggiana (in IV^ Serie)..

 

 

(INCONTRI  PERSI CONSECUTIVI)

Ritorno:

14^Gior  Sambenedettese-CHIETI  2-0. 

15^Gior  CHIETI-Empoli 1-2.  

16^Gior  Rapallo-CHIETI  1-0. 

17^Gior CHIETI-Prato  2-5,(23-5-52).

Classifica  Finale Girone C

Cagliari 52.   Empoli 45.   Samb 44.   Siena 43.   Prato 42.  Rapallo 41.  Chinotto Neri 39.

Arezzo 38.  Carbosarda 36.  CHIETI 31.  Pontedera 31.  Jesi 30.   Anconitana 29.  Spezia 27.

Lanciotto 26.  Solvay Rosignano 25.  Fermana 22. Maceratese 11.

CAMPO DI GIOCO: Stadio Comunale Civitella (m.110x65), 7.000 posti.Via IV Novembre, 1-Chieti..COLORI: maglia nero-verde, calzoncini neri, calzettoni nero-verdi

 Presidente:dott.Arrigo Chiavegatti. Dirigenti: Fernando Novelli,  Erminio De Thomasis. Allenatori: Walter Crociani, Rossini, Dagianti  Allenatore in seconda: Umberto De Angelis  

1969-70     Serie  C     3°  livello

CHIETI. Matricola: 12730. SEDE: Corso Marrucino,81, Chieti Tel. 5622.   CAMPO DI GIOCO: Stadio Comunale “Civitella”-via G. Ravizza, Chieti. Tel. 5918 (mt. 110x70: 7000 spettatori).  COLORI: maglia nero-verde, calzoncini neri, calzettoni nero-verdi.

Presidente:  dott. Guido Angelini        Segretario: Giuseppe Visini.   Allenatori: Aroldo Collesi, Angelo Piccioli

Nella prima di ritorno a Matera il Chieti perse per 3-0 e l’allenatore Collesi, già da tempo mancante dal Chieti perché malato,rassegnò le dimissioni.Venne assunto il tecnico Angelo Piccioli con il compito di salvare la salvare. Cose che fece.

 

(INCONTRI  PERSI CONSECUTIVI)

Andata:

14^Gior. CHIETI-Messina  0-1.    

15^Gior. Acquapozzillo Acireale -CHIETI 1-0.    

16^Gior. CHIETI-Casertana (4 gennaio 1970) 1-2  

17^Gior. Sorrento-CHIETI 2-0.   

CLASSIFICA  

 CASERTANA 52.  BRINDISI 50.   INTERNAPOLI 45.  SORRENTO 43.  LECCE 42.  MATERA 40.

MESSINA 39.  CROTONE 38.  PESCARA 37.  CHIETI 37.  SALERNITANA 37.  ACQUAPOZZILLO 36.

POTENZA 35.  AVELLINO 35.  COSENZA 35.  PRO VASTO 35.  BARLETTA 32.  MASSIMINIANA 29.

TRAPANI 27.    LATINA (-8) 19.

Il Latina fu penalizzato di 8 punti, perché fu coinvolto nel tentativo di corruzione per addomesticare la partita con il Matera, conclusasi comunque con la vittoria.

 

I cannonieri furono: Paradiso e Cassin  5, Gazzaniga 3, Bacchi, GRamoglia, Marcello, Scarpa e Tarquini 2, De Pedro, Lancioni e Palma 1 rete,

1970-71   Serie  C     3°  livello  

CHIETI.Matricola: 12730.SEDE: Corso Marrucino,198,Chieti Tel. 5622.   CAMPO DI GIOCO: Stadio Comunale “Civitella”- via G. Ravizza, Chieti. Tel. 5918 (mt. 110x70: 7000 spettatori).  Stadio “Marrucino” (chiamato poi Santa Filomena,per la località).(Mt. 110x75,   10.000 posti), dal mese di novembre si chiamerà “Santa Filomena”.Viale Abruzzo N.220 (inaugurazione ufficiale maggio 1970)  COLORI: maglia nero-verde, calzoncini neri, calzettoni nero-verdi.  Commissario Straordinario: dott. Guido Angelini   Segretario: Giuseppe Visini.  Allenatore: Alberto  Eliani, poi Ostavo Mincarelli. Preparatore atletico: Todor Lazic(subentrato alla 16^Rit).–

RISULTATI: 

(INCONTRI  PERSI CONSECUTIVI)

Ritorno :

12^Gior. Crotone-CHIETI 1-0.   14' Virgili.

13^Gior. CHIETI-Viterbese  0-1  57' Fragasso.

14^Gior. Potenza-CHIETI  1-0. 13' Rinaldi.   

15^Gior. Avellino-CHIETI  2-0 18' Pinna, 75' Basili.

Dopo questa partita si ebbero le dimissioni dell’allenatore Eliani. Il vice-allenatore Mincarelli  subentra.

I cannonieri furono: Cavicchia e Scicolone 8; Calisti  7, Peressin 5,Cassin e Di Francesco  1 rete.

CLASSIFICA

 SORRENTO 51.  SALERNITANA 50.  BRINDISI 47.  LECCE 46.  POTENZA 41.  ACQUAPOZZILLO 40.  MATERA 38.   MESSINA 38.   COSENZA 38.  SAVOIA 37.

MARTINA 37.  PESCARA 36.   CHIETI 34.   VITERBESE 34.  CROTONE 34.

AVELLINO 33.  PRO VASTO 33.   ENNA 33.  BARLETTA 31.  INTERNAPOLI 29.

.

 

1979-80    Serie  C1    3°  livello- retrocessione serie C2

SOCIETA’SPORTIVA CALCIO CHIETI S.p.A.(1922), Viale Amendola,79-66100-tel.0871-65.622. CAMPO DI GIOCO Stadio“Guido Angelini”, via S.Filomena,Chieti Scalo-tel.0871-53120.(Mt. 110x75 10.000 posti). COLORI: maglia nero-verde, calzoncini neri, calzettoni nero-verdi.     

 Presidente: geom.Luciano Marino- Direttore sportivo:Carmine Rodomonte  Segretario:Giuseppe Visini.     Allenatore: Ezio Volpi  - Vice-allenatore: Arturo De Petri.   Medico sociale: dott.Giuliano Seccia.

RISULTATI: 

(INCONTRI  PERSI CONSECUTIVI)

Andata:

1^Gior. 30 Set CHIETI-Siracusa (All.Carlo Facchin)  1-2.     Reti: D’Agostino(S), Ballarin(S), Oliva (C).  

2^Gior. 7 Ott Arezzo(All.Piero Cucchi)-CHIETI  1-0.           Rete: autorete =Oliva(C).

3^Gior.14 Ott CHIETI-Cavese(All. Corrado Vicini)  0-1.    Rete: Chirico(Rig).

4^Gior.21 Ott. TERAMO(All. Angelo Pereni)-CHIETI  2-1.   Reti: Tomba (C) (55’), Brunetti (T) (76’), Marigo autorete (C) (80’)

Ruolini:

3^Gior-AND.-14-10-1979: CHIETI-Cavese 0-1,  Rete: Chirico(R).

CHIETI: Marigo, Bertuolo, Mattolini, Di Donato, Pezzopane, Nardello, Luteriani, Monzani, Oliva, Lombardia, Beccaria.    In panchina: Violini, Di Brino, Tomba: All. Volpi.

CAVESE: Vannoli, Longo, Pidone, Polenta, Della Bianchina, Viciani E., Truddaiu, Chirco, Grassi, Braca, Burla.   In panchina:Garofalo, Mari, De Tommasi,   All. Viciani C.   Rosa giocatori: Casadei, Della Monica,Gabriellini, Gregorio, Infante, Longo, Miano, Noto, Viciani E.    

 ARBITRO: Zumbo di Reggio Calabria.

 4^Gior-AND.-21-10-1979: TERAMO-CHIETI 2-1,

TERAMO: Giuliani, Esposito, Pierleoni A.(Piergallini II), Di Berardinis, Pompa, Valà, Simonato, Piccioni, Pelliccia,Minozzi, Brunetti. In panchina:  12.Brignoli, 13.Piergallini.All. Pereni 

 Rosa Giocatori: Bacilieri, Bartolucci, Cipolletti, Cirilli, Di Renzo Bartolomeo, Erbacci, Giuliani, Lupini, Manunza, Mosconi, Pierleoni I.

CHIETI: Marigo, Mattolini, De Canio, Cavallari, Bertuolo, Di Donato, Monzani, Sassanelli, Tomba (34’Carpineta), Ferretti,Antignani. In panchina:12.Eberini, 13.Luteriani.All. Volpi Ezio.              ARBITRO: Pirandola di Lecce.

NOTE: Spettatori 2500 circa. Ammoniti Pierleoni (T), Simonato (T), De Berardinis (T). Angoli 7-3 per il CHIETI.

Classifica generale  Sr C1 Girone B

Catania 44.   Foggia 42.   Livorno 40.  Campobasso 39.  Reggina 38.  Arezzo 36.  Salernitana 34.

Siracusa 34.  Turris 34.  Rende 33.  Empoli 33.   Cavese 33.   Nocerina 32.  Benevento 31.

CHIETI 28.   Anconitana 28.  Montevarchi 28.TERAMO 25.

2005-06   Serie  C1    3°  livello-    retrocessa poi  ripescata

CALCIO CHIETI SPA  - ANNO DI FONDAZIONE: 1922           P.IVA: 01381380698        MATRICOLA: 12730

SEDE: Viale Abruzzo, N° 220, 66013 CHIETI Scalo TEL. 0871-56.01.45       . CAMPO DI GIOCO: Stadio “Guido Angelini” (MT. 110x75 10.000 posti)          -Viale Abruzzo N.22066013 CHIETI Scalo TELEFONO. 0871-56.57.99.  COLORI: maglia nero-verde, calzoncini neri, calzettoni nero-verdi.   Presidente onorario: Gaetano Bonetta     Presidente: Antonio Buccilli     vice-presidente: Andrea De Cesare   Direttore Generale-Direttore Marketing:  Luigi Giampaolo      Direttore sportivo: Oscar Ettore Tacchi         Rapporti con la tifoseria: Enrico La Cioppa         Segretaria: Letizia La Rovere       Ufficio Legale: Sonia Spinozzi         Addetto stampa: Pierluigi Vitulli.     Presidente settore giovanile : Sonia Spinozzi            Allenatore:  Gabriele Morganti       2°Allenatore  Delli Pizzi        Preparatore atletico:Fulvio Castignani       Team manager:Aldo Fattore   Preparatore portieri: Delli Pizzi    Medici sociali:     Massaggiatori: Gabriele Salvati.    Magazziniere: Gino  Mancinelli.    Colori: Maglie a strisce verticali nero-verdi, calzoncini e calzettoni neri.

 

15 Agosto. Domani con  l’udienza davanti  al giudice civile di Genova e successivamente  con la riunione del Consiglio federale per stilare i calendari, si dovrebbe chiudere questa vicenda che lascerà molto da discutere e con problemi che sono certamente da discutere e risolvere.Secondo le previsioni e alcuni verdetti già usciti  e qualcuno dovrebbe usufruire del “lodo Petrucci”: il Torino va in Serie B, il Perugia e la Salernitana in Serie C1, la Spal, l’Andria e il Benevento in Serie C2.Il Como è stato cancellato(farà ricorso al Consiglio di Stato).Dovrebbe essere rispescate in Serie A: Il Treviso (al posto del Torino),L’Ascoli quello del Genoa(retrocessa in Serie C1 per la vicenda scommesse dalla sentenza CAF, in Serie B dovrebbero essere ripescate Vicenza, Pescara, Catanzaro.Potrebbero salire dalla Serie C2 in Serie C1: CHIETI (retrocesso dalla C1 e in vantaggio sul Vittoria), Valenzana(perdente ai Playoff dalla C2/A), San Marino(semifinalista playoff ma in vantaggio sul Forlì che non potrebbe essere ripescata ma è esclusa per aver usufruito  negli ultimi cinque anni di un ripescaggio).Juve Stabia, Giugliano poi la Cavese è esclusa dal ripescaggio per la stessa ragione del San Marino). Per il ripescaggio in Serie C2: Jesolo, Voghera, Val di Sangro, Trentino, Sorrento, Poggibonsi, Orvietana,  Alghero. Il Gela e la Torres sono state ammesse alla Serie C1 per la sentenza del Consiglio di Stato.

16 Agosto. Dopo il caos nel calcio scommesse finalmente Il Consiglio federale ha ratificato tutti i risultati dei vari ordini federali. Il Messina è ammesso in Serie A. Fermana, Gela e Torres vanno in Serie C1.Sono ripescati Treviso e Ascoli per la Serie A poi Vicenza, PESCARA e Catanzaro in Serie B. Poi per il “Lodo Petrucci” ha ammesso in Serie B il Torino, In Serie C1 Perugia, Salernitana, in Serie C2 Andria, Benevento, Spal, Reggio Emilia e Venezia. Sono ripescati per la Serie C1: CHIETI, Monza, San Marino e Juve Stabia.  Per la Serie C2: il Lecco prende il posto della Canzanese, viene ripescato Jesolo.

 

(INCONTRI  PERSI CONSECUTIVI)

Ritorno:

1^Gior. ( 8-1-2006) Perugia-CHIETI   1-0         Reti: Cellini (12’pt e22’st), Goretti(45’st).

2^Gior. ( 15-1-2006) CHIETI-Grosseto  0-1     Rete: Pellicori (R, 26’st).

3^Gior. ( 22-1-2006) Acireale-CHIETI   1-0      Rete: Di Dio (42’st)

4^Gior. (29-1-2006) CHIETI-LANCIANO  1-2  Reti: Zerbini (L) (3’pt), Pignotti(C), (28’pt),    Zerbini (L) (R,5’ pt).    

RUOLINI:

 Ritorno: 1^Gior.  (8-1-2006)  Napoli-Acireale 1-0.      Perugia-CHIETI 3-0.    LANCIANO-Frosinone     Foggia-Juve Stabia  1-0.        Manfredonia-Lucchese  0-0.        Martina-Massese 0-1.               Grosseto-Pistoiese 1-1.        Pisa-Sangiovannese  1-0.       Gela-Sassari Torres  1-1.

CLASSIFICA: Napoli 39, Frosinone 30, Perugia 29, Sangiovannese 29, Grosseto 27, Gela 26, Torres 25, Lucchese 24, Manfredonia 24, Foggia 23, Lanciano 22, Pisa 22, Acireale 21, Lucchese 21, Massese 21, Martina 20, CHIETI 15, Stabia 15, Pistoiese 14.

Perugia-CHIETI 3-0 (1-0)  

PERUGIA: Pinzan, Lo Monaco, Accursi, Mandolini, Ghomsi, Bernini(Goretti 37’st), Mezavilla(Guadalupi 30’st), Boisfer, Diarra, Myrtaj, Cellini(Campagnacci 46’st). All. Pataria.

CHIETI: Capasso, Santarelli(Artistico 16’st), Rossi, Tomei, Pignotti, Maggi(10’ st Di Vito), Di Cecco, Stefani, Paradiso(32’st Langella),Virdis, Manca, In panchina: Ciaramellano, Battisti, Scarpato, Giampietro,.All. Morganti.

ARBITRO: Forconi di Aprilia.

NOTE: Spettatori circa 4.000. Ammoniti: Santarelli(C). Angoli  7-6 per il Perugia,

2^Gior. ( 15-1-2006)   Sangiovannese-Foggia 1-1.   Lucchese-Gela  22-1.  CHIETI-Grosseto 0-1.     Pistoiese-LANCIANO 1-3.    Acireale-Manfredonia  2-3.    Juve Stabia-Martina  1-0.     Massese-Napoli  1-0.          S.Torres-Perugia  1-0.      Frosinone-Pisa 4-0.

CLASSIFICA: Napoli 39, Frosinone 36, Grosseto 30, Sangiovannese 30, Perugia 29, Torres 28, Lucchese 27, Manfredonia 27, Gela 26, Lanciano 25, Foggia 24, Massese 24, Pisa 22, Acireale 21, Martina 20, Juve Stabia 18, CHIETI 15, Pistoiese 14.

CHIETI-Grosseto  0-1(0-0).   Marcatore: Pellicori (R, 26’st).

CHIETI:Capasso, Pignotti, Tomei, Rossi, Zaccagnini, Langella, (27’st Di Vito), Di Cecco, Paradiso(10’st Maggi), Stefani, Virdis,

(1’st Costanzo).In panchina: Ciaramellano,  Santarelli, Ciarlariello, Conversano. All. Morganti.

GROSSETO: Rossi, Taurino, Di Meglio, Bianchini, Gessa, Valeri(Perovic 20’st), Lo Nero, Consonni (Russo 1’st), Garofano (Martinelli 29’st), Pellicori, Cipola. In panchina: Rasera, La Canna, Berrettoni, Polena. All. Benedetti.

ARBITRO: Iannone di Napoli.

NOTE: Spettatori circa 700. Espulsioni: Ciaramellano(C) dalla panchina. Ammoniti:  Valeri(G), Rossi(C), Tomei(C), Martinelli(G). Angoli 5-3 per il CHIETI:

 3^ Gior. ( 22-1-2006) Acireale-CHIETI 1-0, Gela-Pistoiese 0-2, Grosseto-Frosinone 1-1, LANCIANO-Sangiovannese 2-4, Manfredonia-Torres 2-3, Napoli-Lucchese 1-0, Perugia-Juve Stabia 1-0, Pisa-Massese 3-3 .

CLASSIFICA: Napoli 42, Frosinone 37, Sangiovannese 33, Perugia 32, Grosseto 31, Sassari Torres  31, Lucchese  27, Manfredonia  27,  Gela  26, LANCIANO  25, Pisa  25, Foggia  24, Acireale   24, Massese  24, Martina   20, Juve Stabia  18, Pistoiese  17, CHIETI  15.

Acireale-CHIETI 1-0 (0-0)    Marcatore: Di Dio (42’st)

ACIREALE: Cordaz,Orefice,Di Dio, Farina, Nossa, Vitiello(Biava  1’st), Coppola, D’Alessandro, Alfageme(Miftah 1’st),Giglio, Mancino (Nieto 20’st), In panchina:Furlan, Facci, Merito, Cocuzza.All. Ugonotti.

CHIETI:Capasso, Zaccagnini, Giampietro, (44’st Artistico), Minardi, Pignotti, Di Cecco, De Angelis, Stefani, Romano, (28’st Langella), Paradiso, (Ciarlariello 39’st), Virdis. In panchina: Petricca, Santarelli, Costanzo, Manca.All. Morganti,

ARBITRO: Tasso di La Spezia.

NOTE: Spettatori 800 circa, circa 10 tifosi del CHIETI. Ammoniti:Mancino(A), Farina (A), De Angelis (C).Angoli 8-3 per l’Acireale.

4^ Gior.  (29-1-2006) CHIETI-LANCIANO 1-2     Frosinone-Foggia  1-1.      Juve Stabia-Pisa 1-0.   Lucchese-Grosseto 3-2.    Martina-Perugia 2-0.    Massese-gela  1-1.   Pistoiese-Manfredonia  1-1.   Sangiovannese-Acireale  2-1.    Torres-Napoli  2-0.

CLASSIFICA: Napoli 42, Frosinone 38, Sangiovannese 36, Torres 34,  Perugia 32, Grosseto 31, Lucchese 30, Manfredonia 28, Gela 27, Foggia 26, LANCIANO  25, Massese 25, Pisa  25, Acireale  24, Martina 24, Juve Stabia 21, Pistoiese  18, CHIETI  15.

CHIETI-LANCIANO 1-2 (1-1).  

CHIETI:Capasso, Zaccagnini, (23’st Langella), Pignotti, Tomei, Giampietro, Paradiso, Di Cecco, De Angelis, (18’st Artistico), Stefani, Romano, (12’st Manca), Virdis. In panchina. Petricca, Santarelli, Ciarlariello, Costanzo, Manca.All. Morganti.

LANCIANO: Maurantonio, Paris, Baldini, Bolic, Micco, Cini(23’st Conti), Moresi, Caremi, Leone, Armenise, Zerbini (Ventura 37’st), .In panchina: Venditti, tersigli, Nilson, Correa, Caponi. All. Monaco.

ARBITRO: Pruzzo di Schio.

NOTE: Spettatori 1500. Ammoniti: Romano(C), Capasso(C), Armenise(L), Giampietro(C), Pignotti(C), Moresi(L).Angoli 7-3 per il CHIETI.

 

 

CLASSIFICA-Sr C1-Girone B  2005-06

 Napoli 68.   Frosinone 55.   Sassari Torres 53.  Grosseto 51.  Sangiovannese 51.

Perugia 50.   Lucchese 49.  Martina 47.  Pistoiese 42.  Manfredonia 42.  LANCIANO 41.   Gela 41.   Foggia 40.   Pisa 39.  Massese 38.  Acireale 37.  Juve Stabia 33.

CHIETI 28.

Scritto  da Licio Esposito  l’ 11 novembre 2019

Locandina campionato 1979-80  Serie C1

Condividi
Pin It