banner torneo 1x2bis
banner new forum banner new WEBCHANNEL banner new STORIA banner new curva

STAGIONE 1922- U.S.CHIETI. STADIO  “CIVITELLA”, VIA  G.RAVIZZA

Fin dal 1898 il gioco del calcio aveva appassionato molti sportivi e già si cominciava ad organizzarsi sin da quell’anno e così cominciò un campionato a girone unico che durava solo poche settimane. Ma gli accordi erano difficili e la costituzione della Federazione  Italiana Football in seguito FIGC, non bastò a rasserenare l’ambiente specie nel nord d’Italia. A Chieti già si pensava a questo gioco ma gli avvenimenti del calcio Nazionale erano tali che nel 1921-22 si crearono due campionati una della FIGC e un’altra della CCI (Confederazione Calcistica) Italiana, ma nel giugno 1922 tutto si ricompattò. E’ proprio in questi anni che fu costituita L’UNIONE SPORTIVA CHIETI (colore sociale nero verde), derivata  dalla R.I.I.S.(maglie blu), Novelli (maglie rosso-nere) e Sport Club CHIETI. I primi fondatori-dirigenti della R.I.I.S. (frequentatori della Scuola Industriale) furono: Rocco Di Tizio-animatore della fondazione-Nicola De Cesare e altri amici. Presidente fu nominato il figlio dell’Ing. Ripandelli, direttore della Scuola con adesione successiva di Guido Ottaviano. Nel 1936 con un Regio Decreto nasce L’ITIS- Istituto Tecnico Industriale Statale con specializzazione in meccanica, elettrotecnica e chimica industriale, negli anni che seguirono, ebbe un notevole sviluppo anche con altre specializzazioni.

L’iniziativa della Scuola Industriale fu imitata dal prof. Testa dell’Istituto Tecnico Commerciale che fondò l’altra, squadra, la “Novelli” mentreMalandra fu convocato come allenatore  della RIIS.

La RIIS cominciò l’attività in tornei locali e contro squadre militari del posto, infatti, nella Caserma ”Vittorio Emanuele” (ora medaglia d’oro F. Spinucci) alla “Villetta” - Piazza Garibaldi e nella Caserma “Gabriele Berardi**”, stazionavano forze militari.I primi confronti di campanile nel calcio teatino furono tra la RIIS, che ha vinto di più, e la “Novelli”.

Comunque da anni già esisteva lo Sport Club CHIETI con scarsa attività sportiva  ma l’entusiasmo per il gioco del calcio convinse tutti i dirigenti delle tre società sportive ad unirsi in un unico sodalizio e così nacque l’UNIONE SPORTIVA CHIETI e  con l’organico: Presidente: Carlo Massangioli,    Direttore sportivo: Giustino Paparella, Consiglieri: Vito Leone Terracina, Nicola Artese, f.lli Scocco, prof. Guido Ottaviano. Campo sportivo della Civitella -2.000 posti-,via Gennaro Ravizza.   Colori sociali: nero- verde(colore utilizzato da: Aglianese, Brera, Pordenone, Sangimignano, Sottomarina e Venezia)

La passione per il calcio fu enorme e le prime partite si giocarono nel cortile dell’Istituto Tecnico ma appena dopo fu inaugurato il campo sportivo della “Civitella”  con il pubblico foltissimo e appassionato.

*Cominciata la costruzione attorno al 1910. Negli anni 30’ sede dell’14°Reggimento Fanteria che si coprì di gloria sul fronte Greco-Albanese dell’ultimo conflitto mondiale. Nel dopoguerra divenne sede della Polizia e di altri servizi militari e civili.

Non ancora esisteva nessun Campionato Nazionale Abruzzese.

 

**NOTA AUTORE-Nel 1919 comincia la costruzione, dopo qualche anno l’inaugurazione. Già sede del 123° Reggimento Fanteria, successivamente della Divisione Legnano e nell’ultima guerra dell’allora Milizia Contraerea.. Dopo varie vicissitudini nel dopoguerra, ora  sede di un C.A.R. Nel dopo guerra il campo di addestramente della “Berardi”abbandonato ed incustodito era diventato un vasto terreno per il gioco del calcio, diviso poi in tre campetti, dove si sono cimentati diversi giocatori. Gli edifici erano

 

stati adibiti ad abitazione per gli sfollati, poi erano stati trasformati in case popolari , indi ristrutturati per farne ancora una caserma e precisamente il C.A.R.

Le caserme per CHIETI sono state gli elementi per lo sviluppo economico e sociale della città, oltre alle già citate, possiamo annoverare l’ex caserma Civitella già sede del convento dei Celestini, l’ex caserma S. Maria già ex distretto militare e Pierantoni, l’ex caserma S. Agostino già convento di S.Agostino e Silvino Olivieri.Arriviamo poi ai nostri tempi con la Caserma Rebeggiani(dal nome del ten.Rebeggiani caduto in Russia nell’ultima guerra) e dal comando Regione Carabinieri. Naturalmente l’Ospedale Militare, già antico convento, alla Villa Comunale in funzione attorno al 1910, completa le costruzioni militari a CHIETI.

Altre l’attività disputando incontri amichevoli con:  Calciatori Pratolani, Torre dè Passeri, Virtus Lanciano, Aeternum  Pescara (difende i colori di Pescara), Ursus Castellamare Adriatico(difende i colori di Castellamare)   Forza e Coraggio Avezzano. L’attività amichevole continuò anche l’anno dopo ed in totale l’U.S. CHIETI ha disputato 19 incontri vincendone 14, con un pareggio e quattro sconfitte.

 

STAGIONE 1923- U. S. CHIETI  (tornei amichevoli)

La squadra cominciò a giocare in amichevole incontrando una formazione della Divisione Militare di CHIETI e perse per 3-6. (le maglie del CHIETI  furono neroverdi). la squadra: Angeloni, Colalongo, Ruffini, Malandra, Cito, Femminella, Rapposelli II°, Rapposelli I°, Ventura, Rizzoli, Palumbo. Per il CHIETI segnarono: Rizzoli e Rapposelli II°.

Altre l’attività disputando incontri amichevoli con: Calciatori Pratolani, Torre dè Passeri, Virtus Lanciano, Aeternum Pescara (difende i colori di Pescara), Ursus Castellamare Adriatico(difende i colori di Castellamare)   Forza e Coraggio Avezzano. L’attività amichevole continuò anche l’anno dopo ed in totale l’U.S. CHIETI ha disputato 19 incontri vincendone 14.

L’Organico dell’Unione Sportiva CHIETI si presenta senza variazioni nelle cariche.

Campo sportivo della Civitella -2.000 posti-,via Gennaro Ravizza.   Colori sociali: nero- verde.

Nel 1923 venne organizzato a Pescara un mini torneo che all'epoca costituiva un vero e proprio campionato locale ed in cui parteciparono: U.S. Vastese, Carsoli, Avezzano, Pratola Peligna, Scafa, Lanciano, Sulmona e Chieti. La U.S. Vastese dopo aver battuto l'US Chieti con un rotondo 6-1 venne eliminata in semifinale dall' Avezzano con il risultato di 2-3.

 
STAGIONE 1924- U. S. CHIETI   (tornei amichevoli)

La U.S. CHIETI, non esistendo nessun Campionato in Abruzzo, svolse la sua attività calcistica in tornei amichevoli. Diversi giocatori che si trovavano nelle zone marine e di spiaggia, parteciparono ad uno di questi tornei, vinto dalla squadra di Avezzano Forza e Coraggio

Organico Unione Sportiva CHIETI: Presidente: Comm. Carlo Massangioli,   Direttore sportivo: Cav. Giustino Paparella.  Campo sportivo della Civitella (3.000 posti),via G.Ravizza    Colori sociali: nero- verde.

Rocco Di Tizio con la sua dinamicità e amore per lo sport, creò una  nuova società denominata Sport Club Audace.

In città vi erano altre due società a carattere rionale: nella zona di Piazza Garibaldi la “S.S.Audace” e alla Civitella la “S.S.Juventus”. Gli incontri erano frequenti ed appassionati. Queste società in un certo senso diedero vita alla .S.Gloria da cui nacque la S.S. CHIETI.

Nella regione l’URSUS S.S. di Pescara  si incontrò con una compagine di Sulmona e vinse per 3-0.La formazione fu: Verrocchio, Rossini, Di Tommaso, Pozzi, Moruzzi, Brindisi, Solazzi, Pesce, Ninì, Flaiano e Sbrizzi.

CAMPIONATO PRIMA DIVISIONE - e Campionati Minori.

Si svolge un torneo tra la Lega Nord, formata da 24 squadre, e la Lega Sud, formata da 20 squadre:

Vince il Genoa (Lega Nord)dopo finale-andata e ritorno- con  Savoia(Lega Sud) per 3-1 e 1-1.

 

PANORAMA DELLE SQUADRE DI CALCIO  NAZIONALI.

Lega Nord: PIEMONTE:Alessandria, Casale,  Juventus, Novara, Novese, Pro Vercelli, Torino.LOMBARDIA:Brescia, Cremonese, Internazionale, Legnano, Milan Poi Atalanta (1^Divisione/B, 8°posto). LIGURIA:Andrea Doria, Genoa, Sampierdarenese, Spezia.VENETO: Hellas Verona, Padova.  EMILIA:Bologna, Modena, Virtus Bologna, Spal. TOSCANA: Livorno, Pisa.    Lega Sud: LAZIO: Alba, Fortitudo, Juventus Audax, Lazio, Romana, Tivoli. CAMPANIA :Bagnolese, Cavese, Internaples, Salernitana, Savoia, Stabia. PUGLIE:Audace, Enotria, U.S.Foggia(Campionato Pugliese-nasce dalla fusione tra Velo Club e Sporting Club e viene promosso in 1^Divisione dopo spareggio con Lecce), Ideale, Lecce, Liberty, Pro Italia. SICILIA:Messina,Palermo.

 

STAGIONE 1925- UNIONE SPORTIVA GLORIA (Altra squadra cittadina)

Venne costituita l’UNIONE SPORTIVA GLORIA (colore sociale rosso-azzurro):   Presidente: Carosella,     Direttore Sportivo: Rocco Di Tizio   Cassiere: Ettore Leccese  Consiglieri: Giuseppe Zulli, Giovanni Esposito, Pasquale D’Angelo. Questa società si dedicò anche alla pratica di diversi sport nella città, quali il ciclismo e l’atletica leggera.

 

STAGIONE 1925 - U.S. PIPPO MASSANGIOLI. (Torneo 5 squadre). L’U.S. CHIETI prende il nome di U.S.Pippo Massangioli Chieti  (nome del fratello, caduto in guerra, del Presidente). La squadra s’iscrive  al  1° CAMPIONATOABRUZZESE DI QUALIFICAZIONE – Girone B, Marino. (indetto dal commissario straordinario Paoloni). Presidente: Carlo  Massangioli.    DS: Giustino  Paparella.   I nero verdi si comportano benissimo e vincono il girone con 14 punti. Poi si affrontò con la vincitrice dell’altro girone e in altre parole i Calciatori Pratolani e vinse il campionato superando in due partite la forte compagine Pratolana.

IL 1° CAMPIONATO ABRUZZESE DI QUALIFICAZIONE - DI DUE GIRONI A e B (5 squadre partecipanti)

La U.S. CHIETI prese il nome di U.S. Pippo Massangioli partecipando al campionato nel Girone B.

Girone A(Girone Montano): CALCIATORI PRATOLANI (AQ),  AUDACE TAGLIACOZZO (AQ),   ATERNO DI RAIANO(AQ),    AURORA DI SULMONA (AQ),     CARSOLI (AQ)   Vincitore.CALCIATORI PRATOLANI.

Girone B(Girone Marino) Massangioli CHIETI,     URSUS DI CASTELLAMMARE  ADRIATICO-PE,      AETERNUM PESCARA,  VASTESE (CH),    VIRTUS LANCIANO(CH)    Vincitore. Massangioli

Organico U.S.Pippo Massangioli: Presidente: Carlo Massangioli.    Direttore sportivo: Giustino Paparella   Consiglieri: Vito Leone Terracina, Nicola Artese, F.lli Scocco, prof. Guido Ottaviano.     Campo sportivo della Civitella (3.000 posti),via G.Ravizza. Colori sociali: nero- verde.

 

Giocatori ed allenatori del Chieti;

Malandra Giulio Cesare;All. ; Paparella Giustino; DS;  Colalongo  Guido; D’Urbano; Port;Di Bernardo ;  Di Gregorio; Di Marco; Fabbris;   Ottolina;   Palumbo; Pampana; Rizzoli; Roccioletti  1°; Spinelli; Tognolini;;

Partite

Virtus Lanciano-Massangioli 0-1;    Massangioli -Ursus Castellammare  0-0;  Massangioli - Aternum  Pescara  1-0;     Massangioli -Vastese 1-0;     Massangioli -Virtus Lanciano 2-1;    Aternum Pescara-Massangioli 1-0;   Ursus Castellamare-Massangioli 2-2,(sul campo Riviera,vicino al mare), Vastese-Massangioli 0-2 (per rinuncia)   poi   Virtus Lanciano-Ursus Castellammare 0-0;

Classifica:   Massangioli p.14; Ursus Castellamare p. 13; Aternum Pescara p. 8; Virtus Lanciano p. 5; Vastese ritirato.      Vince il Girone A  la squadra Calciatori Pratolani.

 

CAMPIONATO ABRUZZESE QUALIFICAZIONE/B-   1925   -  5 squadre

Classifica

1)    Massangioli CHIETI,14 p. ; 36. RF; 4 RS.(nessuna sconfitta)

2)    Ursus Castemm. Adriat, 13 p.;  21 RF; 6 RS. (nessuna sconfitta)

3)    Aternum PESCARA,8 p.; 13 RF; 26 RS.

4)    Virus LANCIANO,5 p.;  20 RF;20 RS.

5)    VASTESE, ritirata.

Cannonieri Massangioli:

Rizzoli 12, Pampana 9, Ottolini 8, Spinelli 4, Palumbo e Fabbris 2.

 

Questa la formazione tipo dell’undici teatino: D’Urbano, Colalongo, Di Bernardo,.Roccioletti, Fabbri, Di Gregorio, Spinelli, Ottolini, Pampana, Rizzoli, Palumbo Anche Di Marco con due presenze, Malandra Giulio Cesare e Tognolini con una presenza. Indimenticabile campionato che per la prima volta vide il trionfo di una formazione teatina

 

 

Finalissima tra i vincitori dei due Gironi:

(2 agosto 1925)          Calciatori Pratolani-Pippo Massangioli CHIETI 1-3 reti di Fabbris (PM), Pampana (PM), Rizzoli (PM),

(9 agosto 1925)         Pippo Massangioli CHIETI-Calciatori Pratolani 1-1

 

La squadra Pippo Massangioli di Chieti, imbattuta,  vince il Campionato. Il ruolino di marcia fu: 7 vittorie, 3 pareggi.

 

PANORAMA  DELLE  SQUADRE  DI  CALCIO  ABRUZZESI  E NAZIONALI.

1° Campionato Abruzzese di Qualificazione: Calciatori Pratolani, Audace Tagliacozzo, Aterno Di Raiano, Aurora di Sulmona, Pro Carsoli,Massangioli CHIETI, Ursus di Castellamare  Adriatico, Aeternum Pescara, Vastese, Virtus Lanciano.

Lega Nord: PIEMONTE:Alessandria, Casale, Derthona, Juventus, Novara, Pro Vercelli, Torino.LIGURIA:Andrea Doria, Genoa, Sampierdarenese, Spezia. EMILIA:Bologna, Modena, Reggiana, Spal. LOMBARDIA: Brescia, Cremonese, Internazionale, Legnano, Mantova, Milan. Poi Atalanta (1^Divisione/B, 4°posto).

TOSCANA: Livorno, Pisa. VENETO: Hellas Verona, Padova.

Lega Sud:LAZIO:Alba, Audace, Fortitudo, Lazio, Pro Roma.CAMPANIA:Cavese, Internaples, Salernitana, Savoia.

PUGLIE:Audace, Bari, Foggia (Nel Girone Pugliese di 1^Divisione-retrocesso in 2^Divisione), Ideale, Liberty, Pro Italia, Tarantina. SICILIA:Messina, Palermo.

 

STAGIONE 1926 - U.S. PIPPO MASSANGIOLI. (Torneo 3 squadre). Presidente: Carlo  Massangioli.    DS: Giustino  Paparella.   Cannoniere:Rizzoli. Il Comitato Abruzzese Molisano organizzò il  CAMPIONATO ABRUZZESE DI  2^ DIVISIONE  e la Pippo Massangioli  si iscrisse.

Dopo il campionato del 1925 dominato dalla Massangioli, Il Comitato Abruzzese Molisano organizzò il:

CAMPIONATO ABRUZZESE DI  2^ DIVISIONE. Squadre partecipanti: Pippo Massangioli CALCIATORI PRATOLA PELIGNA (AQ),   URSUS CASTELLAMARE ADRIATICO-PE

 

RISULTATI:  Calciatori Pratolani-Massangioli 0-1; rete di Duranti,      Massangioli -Ursus Castellammare Adriatico 1-2,    Massangioli -Calciatori Pratolani 0-3;        Castellamare Adriatico-Massangioli   6-2.

Classifica:

Calciatori Pratolani p.6; 4 RF ; 4 RS.

Ursus Castellamare Adriatico p. 4; 8 RF ; 8 RS.

Massangioli CHIETI p. 2. 11 RF ; 11 RS.

Dopo un torneo disastroso la società corse ai ripari con alcuni acquisti preparandosi al successivo campionato:

Ruolino: Massangioli: 1 vittoria, 3 sconfitte, 4 RF, 11 RS.

Organico  U.S.Pippo Massangioli: Presidente: Carlo Massangioli   DS: Giustino Paparella    Allenatore - giocatore: Szerencse Desiderio. Colori sociali: nero-verde Campo sportivo della Civitella (3.000 posti),via G.Ravizza.

Szerencse Desiderio è il 1° allenatore del CHIETI dopo essere stato giocatore.

Le feste patronali  di San Rocco e Madonna della Cintura,che si svolsero nel Rione S. Maria nella chiesa di S. Agostino,  nel mese di settembre 1926, diedero l’occasione di vedere all’opera una squadra di livello superiore(Anconitana) con il portiere Amsel nazionale ungherese.

La Massangioli vinse per 1-0. Si cominciò a notare il portiere D’Urbano. Il tecnico teatino-ungherese Szerencse migliorò la condizione atletica e tattica dei neroverdi.

 

STAGIONE  1926-27 – UNIONE SPORTIVA GLORIA (Altra squadra cittadina)

Continua la sua  attività  calcistica amichevole- Partecipa alla Coppa Guido Gentile

 

 

 

 

 

 

 

STAGIONE 1926-1927 - U.S. PIPPO MASSANGIOLI. (Torneo 6 squadre). .US GLORIA (non partecipa). Torneo Interregionale del CAMPIONATO 2^ DIVISIONE - LEGA SUD - GIRONE A. 1° Campionato di una squadra di Chieti. Presidente: Carlo  Massangioli.    DS: Giustino  Paparella.  Cannoniere: Rizzoli.  Un campionato discreto ma con fasi alterne, la vittoria fuori casa con la Zaratina Zara (3-1). La sconfitta ad Ancona con lo Stamura (8-1) rimane sempre uno dei primati negativi della squadra. Si cominciò a notare il cannoniere Rizzoli.

CAMPIONATO 2^ DIVISIONE - LEGA SUD - GIRONE A, 6  SQUADRE:

Pippo Massangioli,     TITO ACERBO PESCARA,      ROSBURGHESE ROSETO DEGLI ABRUZZI (TE),

Tiferno S.Città di Castello(PG),     Zaratina.  Zara (Dalmazia),    Stamura Ancona (ci sarà la fusione tra Stamura e US Anconitana e nascerà la Società Sport Ancona).

Vincitore Campionato: Tiferno Città di Castello,    poi ROSBURGHESE    3° Pippo Massangioli .

Organico  U.S.Pippo MassangioliPresidente: Carlo Massangioli   DS: Giustino Paparella    Allenatore - giocatore: Desiderio Szerencse  Colori sociali: nero-verde    Campo sportivo della Civitella (3.000 posti), via G.Ravizza.

Zaratina: squadra della Dalmazia di Zara,città italiana all’epoca perché era stata assegnata all’Italia dal Trattato di Rapallo del 1920.

Giocatori impiegati; Zrecencse ; Di Gregorio; D’Urbano  (P); Malandra; Pampana; Rizzoli; Roccioletti 1°; Bicocchi; Montanari 1°; Montanari II°; Realti;  Testoni; Altri 9 giocatori;

RISULTATI:

ANDATA: Stamura Ancona-Massangioli  8-1.    TITO ACERBO PESCARA-Massangioli   2-1.       Massangioli -Tiferno Città di Castello  0-1.  La Massangioli con Szerencse sbagliò un rigore, tirandolo a lato, colpì traversa e pali rimanendo il risultato inchiodato sullo 0-1.      ROSBURGHESE-Massangioli . 3-0        Zaratina Zara-Massangioli  1-3

RITORNO: Massangioli CHIETI-Stamura Ancona. 2-1     Tiferno Città di Castello-Massangioli CHIETI. 4-0 Massangioli CHIETI-Rosburghese.   2-1.   Massangioli CHIETI-Zaratina Zara   4-0. Szerencse, Testoni, Rizzoli (2)(MC)  (3-4-1927).   (per alcune proteste dei dalmati, l’incontro fu sospeso dall’arbitro e successivamente la Lega fissò il risultato sul 2-0).

Classifica Finale: Tiferno Città di Castello 13;  ROSBURGHESE ROSETO  9;   Massangioli 8;  Zaratina Zara  7; Stamura Ancona 5.          Il Tito Acerbo non è stata classificato per squalifica.

Ruolino: Massangioli:  4 vittorie, 5 sconfitte,

Sconfitta più pesante fuori casa: Stamura Ancona-Massangioli    8-1.   Nel campionato 1926-27 non si giocò il girone di ritorno con il Tito Acerbo di Pescara per squalifica.

Classifica: (RF=RF;  RS=RS)

Tiferno Città Castello  13 p.;  16 RF;   8 RS;   ROSBURGHESE 9 p.;  14 RF;   13 RS;    Massangioli CHIETI  8 p.; 13 RF;   21 RS;    Zara 7 p.;  15 RF;   15 RS;  Stamura Ancona  5 p.; 17 RF;   17 RS;

TITO ACERBO PESCARA (squalificato)

La squadra partecipò al Torneo estivo “Targa Tito Acerbo” organizzata in Abruzzo con diverse formazioni anche marchigiane. In questo torneo era consentito utilizzare anche giocatori di divisione superiore  e le squadre furono: 129. Legione Adriatica (Pescara) (vinse), F.S. Rosetano (Roseto degli Abruzzi), Sambenedettese (San Benedetto del Tronto), U.S. Pippo Massangioli (Chieti), U.S. Pro Italia (Pratola Peligna). La Sambenedettese, poté avvalersi della prestazioni di alcuni giocatori nazionali quali Gianni, Muzioli, Gasperi, Borgato ed altri.”

La classifica finale: 129 Legione Adriatica punti 13 – F. S. Rosetano p. 12 – . Sambenedettese p. 9 – U. S. Massangioli p. 6 – U. S. Pro Italia p. 0

Il tutto omologato dal Commissario Generale per l'Abruzzo Pescara.

Le squadre partecipanti della Targa Acerbo del 1927: 129. Legione Adriatica (Pescara), F.S. Rosetano (Roseto degli Abruzzi), S.A. Sambenedettese (San Benedetto del Tronto), U.S. Pippo Massangioli (Chieti), U.S. Pro Italia (Pratola Peligna).

 

STAGIONE 1927-28 - U.S. PIPPO MASSANGIOLI. (Torneo 5 squadre). La  squadra  al  CAMPIONATO DI   2^ DIVISIONE -  LEGA SUD  - GIRONE A,

Presidente: Carlo  Massangioli.   DS: Giustino  Paparella. Cannoniere: Rizzoli . Si comporterà abbastanza bene con squadre fuori della Regione, ma nello spareggio per la vittoria si giocò  ad Ascoli Piceno ma perse con la Rosetana per  3-0. Le squadre romane Alba, Fortitudo e Roma si fusero e fondarono l’A.S. Roma. In quel periodo diversi giocatori furono  svincolati e furono acquistati dai dirigenti della Pippo Massangioli, fra questi Maddaluno e Zamporlini (entrambi nel 1929 si trasferiscono  alla Polisportiva Ternana).

MASSANGIOLI        CAMPIONATO  1927-28   US GLORIA (non partecipa)

CAMPIONATO DI 2^ DIVISIONE -  LEGA SUD  - GIRONE A, 5  SQUADRE Partecipanti.

Pippo Massangioli Chieti ROSETANA (ex ROSBURGHESE). ROSETO DEGLI ABRUZZI (TE),    Virtus Senigallia (An),   Vigor Ascoli Piceno,     Perugia.  Vincitore Campionato: ROSETANA (dopo spareggio con MASSANGIOLI ).

E’ assente il “Tito Acerbo” di PESCARA che si ricostituirà come Società Adriatica e prenderà parte al torneo di 3^Divisione. Le squadre romane Alba, Fortitudo e Roma si fusero e fondarono l’Associazione Sportiva Roma che reca appunto la data di fondazione 22 luglio 1927. In quel periodo diversi giocatori furono svincolati e vennero acquistati dai dirigenti della Pippo Massangioli.

Giocatori o allenatori impiegati.

Srecencse (All.); Paparella (DS);  Cavedoni ; (1 r; 1 p);  D’Urbano (P); Port; ( -12 reti);    Delfini;  (1 r; 1 p);   Di Bernardo;   Di Clemente A; (15 p);    Di Gregorio; (9 r; 27 p);   Di Tommaso; (9 r; 9 p); Fichera (P); Port; (1 p);   Forni; (9 r; 9 p);   Monti; (6 r; 6 p); Rizzoli ; (9 p);   Roccioletti G. 1°;  (8 p);  Ruffini; (8 r; 8 p); Spinelli 1°;    Stoppoloni;  Veggi  (1 r; 1 p).

RISULTATI:ANDATA: Perugia-Massangioli   4-4,   Massangioli -Virtus Senigallia  2-0   Massangioli -ROSETANA 2-1   Vigor Ascoli-Massangioli    0-0

RITORNO:   Massangioli -Perugia 2-0,  Virtus Senigallia-Massangioli  0-1 (poi a tavolino 2-0 a favore della Massangioli , per intemperanze dei tifosi del Senigallia)  ROSETANA-Massangioli  6-1  Massangioli -Vigor Ascoli  3-0.

Malgrado la squadra teatina presentasse i tre nuovi acquisti Veggi, Delfini e Cavedoni, il risultato non fu positivo per il CHIETI.  Rosetana-Massangioli CHIETI 3-0(Spareggio).

Organico U.S.Pippo Massangioli: Presidente: Carlo Massangioli Direttore Sportivo: Giustino Paparella   Colori sociali: nero-verde Campo sportivo della Civitella (3.000 posti),via G.Ravizza.

Classifica:

ROSETANA 14;    32 RF;  5  RS. (1 sola sconfitta)

Massangioli CHIETI 12;  15  RF; 14 RS. (2 sconfitte)

Vigor Ascoli Piceno  10; 15  RF;  9 RS (2 sconfitte)

Vigor Senigallia  4; 3  RF; 17 RS  (5 sconfitte)

Perugia   2;  7 RF;  26 RS    (nessuna vittoria e 6 sconfitte)(5-2-1928)

Lo spareggio Rosetana-Massangioli è compresa nella classifica

Spareggio promozione ad Ascoli Piceno. ROSETANA-Massangioli CHIETI 3-0.

Cannonieri Massangioli: Rizzoli 9, Stoppoloni e Forni 2, Monti 1.

 

STAGIONE  1928-29 - U.S. PIPPO MASSANGIOLI. (Torneo 8 squadre; 1°posto). Nel CAMPIONATO MERIDIONALE 1^ DIVISIONE - GIRONE B.Presidente: Carlo  Massangioli.    DS: Giustino  Paparella.  Cannoniere: Sansoni . La Massangioli, dopo aver vinto il suo girone con il Foggia, sfiora la Serie B perdendo lo spareggio a tre con Gargallo Siracusa e Taranto.

Nell’ultima partita del Torneo con il Taranto, già  promossa in Serie B, sarà anche l’ultima sua vittoria (4-1).  La mancata promozione creò molto scoramento e i dirigenti dell’allora gloriosa P. Massangioli, già  oberata di  notevoli debiti, decisero di abbandonare il calcio(fu sciolta e ricostituita  una sezione con lo stesso nome).

CAMPIONATO MERIDIONALE 1^ DIVISIONE - GIRONE B, 8 SQUADRE PARTECIPANTI: (equiparata alla Serie C-ultimo campionato della Pippo Massangioli) US GLORIA (non partecipa)

ABRUZZO di   PESCARA,  Foggia, Maceratese, Pippo Massangioli CHIETI,   U.S. ROSETANA (TE),      Vigor Ascoli Piceno, Vigor Senigallia (AN), VIRTUS LANCIANO(CH).

Vincitori: Massangioli CHIETi e Foggia   p.18    (per la promozione in Serie B)

Formazione base del CHIETI:D’Urbano, Di Bernardo, Tibaldi, Stoppoloni, Berti, Zamporlini, Maddaluno, Bianchi, Sansoni III,  Rizzoli, Canestrelli.  Riserve: Coppola, Ritelli Domenico, Damiani,Prosperi Alfio,Della Valle Nicola,Spinelli Paolo,Di Clemente Attilio.        

Organico U.S.Pippo Massangioli: Presidente: Carlo Massangioli   DS: Giustino Paparella. Colori sociali: nero-verde    Campo sportivo della Civitella (3.000 posti), via G.Ravizza.

RISULTATI:

Andata.Massangioli CHIETI-Vigor Senigallia  4-1 Rizzoli (2), Sansoni e Maddaluno (M);  Maceratese-Massangioli CHIETI 2-1;   MassangioliCHIETI-ABRUZZO B PESCARA  2-0  Bianchi (2);   Massangioli CHIETI-ROSETANA  6-1 Rizzoli,Canestrelli, Maddaluno (2), Sansoni (2) (M));     Vigor Ascoli Piceno- Massangioli CHIETI 0-1. Rizzoli.   Foggia- Massangioli CHIETI 2-1;   Massangioli CHIETI-VIRTUS LANCIANO 1-0  Maddaluno.

 

Ritorno.Vigor Senigallia-Massangioli CHIETI 0-1.Rizzoli,   Massangioli CHIETI-Maceratese 5-2 Sansoni (3), Zamporlini e Rizzoli (M)  ABRUZZO B PESCARA- Massangioli CHIETI, 0-0,    ROSETANA- Massangioli CHIETI 3-2 Bianchi(2)(M),      Massangioli CHIETI-Vigor Ascoli Piceno  3-0  Maddaluno, Bianchi e Sansoni,     Massangioli CHIETI-Foggia 1-0  Maddaluno,  VIRTUS LANCIANO- Massangioli CHIETI 1-0

Classifica:

Massangioli CH (9 vitt, 2 pareggi, 4 sconfitte, 29 RF; 12 RS;  p.20.

Foggia (8 vittorie, 4 pareggi, 3 sconfitte, 21 RF, 15 incassate) p. 20;

VIRTUS LANCIANO p.16; ROSETANA p.14;   S.S.ADRIATICA PESCARAl p.13;   Maceratese   p.13; Vigor Senigallia p.11; Vigor Ascoli Piceno  p. 5;

Tra questi possiamo notare  alcuni giocatori che giocarono con squadre romane  e umbre come: Bianchi (Roma Testaccio, Fortitudo Pro Roma poi Roma), Canestrelli (Fortitudo e Roma), Maddaluno (Roman FOOTBALL, Roma AS poi Polisportiva Ternana), Zamporlini (Fortitudo Pro Roma,  Roma As da Alba-Fortitudo Roman club, Polisportiva Ternana), che già da allora il mercato dei trasferimenti ed acquisti giocatori cominciava a farsi sentire.

 

Per il 1° posto spareggio in campo neutro di Jesi: Foggia-Massangioli 1-1 rete Bianchi (Massangioli). La Federazione per il miglior  quoziente reti decide  di assegnare al CHIETI la vittoria del girone ma entrambe le squadre sono ammesse alle finali.

 

Partite utili:  4-  Vittoria più larga in casa: Massangioli -ROSETANA  6-1

Ruolino squadra: 9 vittorie, 2 pareggi, 4 sconfitte, 29 RF e 12 incassate. Per semifinale 8 RF, 8 reti incassate.

Per la promozione in Serie B: torneo finale: Partecipanti: Massangioli , Tommaso Gargallo Siracusa (1922), Taranto.

Massangioli - Gargallo Siracusa   3-1.  Taranto-Massangioli 4-1

-Gargallo Siracusa- Massangioli 2-0 -  Massangioli -Taranto 4-1.

Il Taranto era già stato promosso matematicamente in Serie B ma  la Massangioli fu entusiasmante e vinse con un perentorio 4-1. Ma questa finale fu poco felice perchè alcuni dei giocatori abbandonarono la squadra e la Società fece giocare alcuni giovani del luogo, dotati di tecnica ma molto inesperti.La mancata promozione creò molto scoramento e i dirigenti dell’allora gloriosa Pippo Massangioli, già oberata di  notevoli debiti, decisero di abbandonare il calcio.

 

(ultima partita disputata dalla vecchia Pippo Massangioli  di Chieti).

 

Campionato Divisione Nazionale -1928-29

Taranto 5p.; 10 RF;  7 RS.

Pippo Massangioli Chieti; 4 p.; 8 RF;  8 RS.

Gargallo Siracusa; 3 p.; 5 RF;  8 RS.

Cannonieri (reti campionati +reti spareggi):

Rizzoli 8; Sansoni 8; Maddaluno 7; Bianchi 7; Zamporlini 2; Canestreli  1 ; Berti 1 Stoppoloni 1.

 

STAGIONE 1929 -  UNIONE SPORTIVA GLORIA (Altra squadra cittadina)

La squadra, maglie rosso azzurre, dopo una pausa riprende le sue attività  amichevoli incontrando diverse formazioni agguerrite e disputò una ventina di partite a Sulmona, Ursus Pescara, Orsogna, Sulmona, Termoli ed una rappresentativa dell’Arma dei Carabinieri.Ottenne tre pareggi e tre vittorie.

LA  PIPPO MASSANGIOLI CHIETI NON DISPUTÒ NESSUN CAMPIONATO E VENNE SCIOLTA.

Attività calcistiche amichevoli: Nella storia della P.Massangioli furono giocate 51 partite, con 28 vittorie, 7 pareggi e 16 sconfitte. Reti realizzate 108, reti subite 72.

Nel raggruppamento Sud si era formato un  Girone  per il CAMPIONATO MERIDIONALE 1^ DIVISIONE .L’U.S.Gloria Chieti dopo una sosta di qualche anno riprende la sua attività calcistica (circa 21 partite amichevoli) e con i colori rosso azzurro affronta in amichevoli le seguenti formazioni:    Sulmona-Gloria CHIETI 0-0,  Gloria-CHIETI-Sulmona 1-0,  Gloria CHIETI-Rappresentativa Carabinieri 0-0, Gloria-CHIETI-Ursus Pescara 1-0, Gloria CHIETI-Orsogna 1-0,  Gloria CHIETI-LTermoli 0-0.

 

STAGIONE 1929-30. U.S. PIPPO MASSANGIOLI. La squadra non partecipò a nessun campionato. I dirigenti cercarono di fare il punto della situazione  sul bilancio della squadra e considerando l’impossibilità di andare ancora avanti, si decise di sciogliere la squadra

 

STAGIONE 1930-31 Sezione calcistica-U.S. PIPPO MASSANGIOLI. Il GUF (Gioventù Fascista Universitaria) decise di riformare la squadra di calcio in una sezione calcistica che  partecipò al CAMPIONATO 2^ DIVISIONE - GIRONE LAZIALE-ABRUZZESE-SARDO,

Diverse partite furono perse con alti punteggi e rimasero nella  storia  teatino del calcio.

In casa  perse per 6-3(Ostiense)  e  5-1 (Roma B) poi fuori casa 8-2 (Terracina) e 10-0(Roma B). Dopo l’ultima grave sconfitta scomparì veramentela Pippo Massangioli.

L’ultima vittoria della Massangioli fu a Francavilla per 2-1, il 6  aprile.

CAMPIONATO 2^ DIVISIONE - GIRONE LAZIALE-ABRUZZESE-SARDO, 11 SQUADRE:

Ardita Roma,  Augusta Roma,  Civitavecchiese(Roma), Di Biagio Terracina(Roma),    S.S. Lazio  B,  P.Massangioli CHIETI,   Ostiense (Roma),  Rieti, A.S.   Roma  B,   Torres Sassari     Gruppo Universitario  Fascista  Roma.

RISULTATI: ANDATA: (inizio 12-10-30).

Augusta Roma-Massangioli CH  1-0, formazione: D’Urbano, Di Luzio I°, Di Bernardo, Roccioletti, Marinelli, Mancinelli, Tucci, Coppola, Oldoini, Piccioni, De Gradi.

Civitavecchiese-Massangioli CHIETI  4-4;    Massangioli -Rieti 0-2;  Massangioli-Di BiagioTerracina 0-1;   Massangioli -Ostiense Roma  3-6;    Ardita Roma-Massangioli  2-1;     GUF Roma-Massangioli  1-0;    Massangioli -Roma B  1-5;       Torres Sassari-Massangioli   2-0 (per rinuncia).

RITORNO: Massangioli -Augusta Roma 2-1; Massangioli -Civitavecchiese  1-0 ;

Rieti-Massangioli   0-0;  Di Biagio Terracina-Massangioli   8-2 ; Ostiense Roma-Massangioli  4-0 ;      Massangioli -Ardita Roma  1-0.Massangioli -GUF Roma  2-1 ;      Roma B- Massangioli   11-0.

(A Pescara viene fondata la società S.S.ABRUZZO con una rosa giocatori tale da formare due squadre l’A e B(19 Aprile 1931 ultima partita giocata dalla Sezione Calcistica Massangioli Chieti: Roma B- Massangioli CHIETI 11-0.Formazione: D’Urbano, Santarelli, Prosperi, Potenza, Roccioletti II°,  Marinelli, Oldoini, Di Luzio II°, Coppola, Tucci, Rizzoli.

DOPO QUESTA PARTITA,LA SEZIONE CALCISTICA  PIPPO MASSANGIOLI  CHIETI  SI SCIOLSE.

Allora fu decisa la partecipazione dell’U.S. GLORIA CHIETI al  2° CAMPIONATO D’ABRUZZO per la stagione successiva.

 

Sosta Campionato- (16-4-1931)-Amichevole Pomilio Francavilla-Massangioli 1-2  (Ultima vittoria della P.Massangioli)

Giocatori impiegati: D’Urbano Giovanni , Della Valle Nicola, Guastameroli, Mancinelli Domenico, Piccioni Franco, Piselli, Prosperi Alfio, Ritelli Domenico, Roccioletti Luigi II°, Santarelli Francesco, Tucci Luigi, Valenti Mauro.

 

 

STAGIONE 1930-31 -US GLORIA(altra squadra cittadina)

Continua l’attività calcistica della U.S.Gloria con varie partite amichevoli, ad ottobre 1931, con una formazione che raccoglieva gran  parte dei giocatori della Pippo Massangioli che si era sciolta.

Formazione che incontrò il Campobasso (0-0): D’Urbano, Santarelli, Della Valle, Valenti, Ritelli, Mancinelli, Guastameroli, Prosperi, Piselli, Roccioletti II°,Tucci..

Squadre incontrate: ATESSA (CH), CAMPOBASSO, FRANCAVILLA AL MARE (CH), GUARDIAGRELE (CH), MONTESILVANO (PE), PESCARA, RAIANO (AQ), ROSETO (TE), SILVI (TE), TERAMO.

In quel periodo le difficoltà erano molte sia quelle finanziarie che logistiche. Le trasferte furono fatte all’insegna del risparmio e ai trasporti che erano molto carenti fino, in qualche occasione, a rasentare incidenti di percorso anche per le strade di allora.

 

STAGIONE 1931-32 - US GLORIA (Torneo 6 squadre).    La US GLORIA CHIETI rappresenta il calcio teatino. 2° CAMPIONATO D’ABRUZZO maglie rosso-azzurro. Presidente: Zecca      vice presidente: Carosella.     CannoniereSantarelli

Vince L’ABRUZZO Pescara, ma la  GLORIA  si comportò bene piazzandosi al 2° posto. Classifica: 2°posto con L’Aquila.

2° CAMPIONATO DIVISIONE D’ABRUZZO, 6 SQUADRE

ABRUZZO B PESCARA,   GLORIA CHIETI,  L’AQUILA,  MARSICA AVEZZANO (AQ),   PRO ITALIA DI PRATOLA  PELIGNA (AQ),   V.POMILIO FRANCAVILLA AL MARE (CH),   Vincitore : ABRUZZO B PESCARA 16 punti.      2° L’AQUILA p.12    2° GLORIA   CHIETI p. 12    3° MARSICA  AVEZZANO p.7

Le squadre Pomilio di Francavilla e la Pro Italia di Pratola Peligna presero parte  a questo torneo ma si ritirarono prima della fine e non vennero classificate.

Organico SOCIETÀ GLORIA CHIETI: Presidente: dott. Zecca.,  Vice Presidente: Ferino Carosella,   Direttore Sportivo: Eusebi.,  Vice DS: Rocco Di Tizio. Colori sociali: rosso azzurro. Campo sportivo della Civitella (3.000 posti),via G.Ravizza.

 

In attesa dell’inizio del torneo per  il 31 GENNAIO 1932, la U.S.Gloria incontra in partite amichevoli, Ascoli Piceno, BUSSI sul TIRINO, POPOLI, Sambenedettese(partita finita 1-1).

 

 

Cannonieri GLORIA: Santarelli 6; Tucci 4; Ferrari 3, Roccioletti, Somaschini e Perfetti 1.

RISULTATI: (inizio 31 gennaio 1931):

ANDATA: 1^Gior. Abruzzo Pescara-Gloria CHIETI 1-0, formazione della Gloria: D’Urbano, Santarelli, Della Valle,  Valente, Roccioletti II°, Mancinelli, Somascgini, Tucci, Prosperi, Faiazza, Potenza.

2^Gior.L’Aquila-Gloria CHIETI 1-1,

3^Gior.Gloria CHIETI-Marsica Avezzano  7-1 reti: Santarelli (3), Ferrari (2), Tucci, Roccioletti 2°,

4^Gior.Pro Italia Pratola Peligna-Gloria CHIETI 1-3 reti: Santarelli (3).

5^Gior.Pomilio Francavilla al mare-Gloria CHIETI 1-1  (10-4-1932) (poi divenne 2-0 in favore della Gloria CHIETI, per intemperanza del pubblico),

RITORNO:

1^Gior.Gloria CHIETI-Abruzzo Pescara  1-2 reti: Faiazza (GC),

2^Gior.Gloria CHIETI-L’Aquila  2-1 reti: Tucci e Perfetti (GC), Marsica.

3^Gior.Marsica Avezzano-Gloria CHIETI 1-1.       4^Gior.Gloria CHIETI-Pro Italia Pratola 2-1.

5^Gior. GLORIA CHIETI- Pomilio Francavilla(non disputata)

In casa. 3 vittorie;1 sconfitta. Reti fatte 12; RS 5.   Fuori casa. 2 vittorie; 2 pareggi; 1 sconfitta. Reti fatte 7. Reti subite 4.

Nel girone di ritorno non si giocò con la Pomilio  Francavilla.

CLASSIFICA:

ABRUZZO  PESCARA  16p; L’AQUILA 12 p;  GLORIA  CHIETI  12p.;  MARSICA AVEZZANO 7 p.;  PRATOLA PELIGNA (dati non completi);   2 perse;  POM. FRANCAVILLA (dati non completi);   1 pari;   ;

 

STAGIONE 1932-33 -  S.S.CHIETI. (Torneo 10 squadre; 1°posto).  Inizio mese dicembre.Qualificazione Abruzzo.    Presidente:  Carlo Boselli   Allenatori: Revez, Petrick, Canabal.      Cannoniere: Luigi Di Luzio

Nei 3 campionati: miglior  risultato: 30 punti,  13 vittorie partite, 1 sconfitta,  47 RF, 10 RS.

L’U.S. GLORIA  CHIETI si chiamerà  (per decisione del federale di Chieti dott. Alberto Nucci), Società Sportiva CHIETI.  Maglie  nero-verdi.        Classifica:  1°posto  2°Penne – Questa vittoria permise la partecipazione  ad un torneo con Sora e Cerignola per l’accesso alla Serie superiore. Vinse la squadra pugliese. 2°posto Girone Finale-

CAMPIONATO REGIONALE DI QUALIFICAZIONE (per la Serie C) - 10 SQUADRE PARTECIPANTIi:

1)ATESSA(CH),     2)AVEZZANO (AQ),     3)S.S.CHIETI,      4) L’AQUILA,      5) ORTONA(CH),      6) PENNE(PE),    7) PESCARA,      8)POMILIO  FRANCAVILLA AL MARE(CH),              9)PRO ITALIA PRATOLA  PELIGNA (AQ),     10) SILVI(TE).       Vincitore: S.S.CHIETI, 2°  PENNE.

 

Organico dirigenza S.S.Chieti Presidente: Dott. Carlo Boselli. Dirigenti: Angelo Iecco, Romeo Fabretti, Guido Ottaviano.Allenatore: Revez e negli anni dopo Petrik e poi Canabal.  Campo sportivo della Civitella (3.000 posti),via G.Ravizza.Colori sociali: nero- verde

Il primato in campionato consentì al Chieti di essere ammesso ad un torneo regionale con il Sora e il Cerignola. Il Penne,secondo classificato, giocò con Rimini, Vis Pesaro e Foligno.

Questi i risultati:  CHIETI-Cerignola  3-1  Di Luzio II°(2) e Marinelli (C)-     CHIETI-Sora  1-1  Faiazza (C),     Cerignola-CHIETI 3-0;   Sora-CHIETI 3-1  Faiazza (C).  Il Cerignola  promosso in Serie C. Reti fatte= 4     Reti subite= 7.  Penne-Rimini 0-1, Rimini-Penne 2-0.Il Rimini Promosso.

Giocatori impiegati.

Revez(All); PetriK(All); Canabal(All); Acetoso; Conti; D’Urbano  (P); De Liberato; Di Luzio II°; Di Luzio Giustino I°; Della Valle; Faiazza; Mancinelli D; Marinelli; Perfetti; Prosperi; Ritelli; Roccioletti II°; Scuccimarra; Tucci.

 

RISULTATI. Andata:

CHIETI-L’Aquila 2-0 reti: Mancinelli e Roccioletti II°(C)

CHIETI: D’Urbano, Prosperi, Di Luzio I°, Acetoso, Marinelli, Mancinelli, Della Valle, Tucci, Di Luzio II°, Faiazza, Roccioletti. Pro Italia Pratola Peligna-CHIETI 1-3 reti: Della Valle e Conti (2) (C)  .    Chieti-Pescara 4-2 reti: Conti, Della Valle, Faiazza e Tucci (C)        Pomilio Francavilla al mare-CHIETI 1-1 reti: Tucci (C)        Silvi-Chieti 0-2 reti: Faiazza e Della Valle)        Penne-CHIETI 2-2 reti: Faiazza e Di Luzio II°(C)     CHIETI-Avezzano  1-0 reti: Tucci (C)     CHIETI-Ortona 3-0 reti: Tucci, Della Valle e Di Luzio II°-  CHIETI-Atessa   4-0 reti: Della Valle (2), Tucci e di Luzio II° .

 

 

RITORNO:

 

L’Aquila-CHIETI 1-1 reti: Di Luzio II°(C).    CHIETI-Pro Italia Pratola Peligna 7-1 reti:  Di Luzio II°(3), Tucci , Tucci (2) e Faiazza (2) (C).     Pescara-Chieti 0-2 (per rinuncia)         CHIETI-Pomilio Francavilla al mare  9-1 reti: Di Luzio II°(3), Faiazza (2), Conti (2) e Tucci (2) (C)

sosta campionato, amichevoli: Sulmona-CHIETI 3-2 Tucci e Roccioletti II°(C);         CHIETI-Torres Sassari 0-4.       CHIETI-Silvi Marina  2-0        Ortona-CHIETI 1-1 reti:  Di Luzio II°(C)      Atessa-CHIETI 0-2 (30-4-1933)-(a tavolino per intemperanze pubblico locale) Avezzano-CHIETI 1-0    CHIETI-Penne 3-0 reti: Di Luzio II°(2) e Perfetti.

Il campionato venne vinto dalla S.S.CHIETI.  2° Penne.

Ruolino CHIETI

30 p; (in casa)  9 vitt;  33 RF; 4 RS;(fuori casa) 4 vitt; 4 pari; 1 persa;  14 RF;  7 RS 7;  TOTALI= 13 vitt; 4 pari, 1 persa; 47 RF; 11 RS.

Classifica cannonieri: Di Luzio L. 13, Tucci 9, Faiazza 7, Della valle 6, Conti 5, Mancinelli, Roccioletti  2° 1.

 

STAGIONE 1933-1934 - S.S.CHIETI. ( Torneo 8 squadre).   Regionale di Qualificazione Abruzzo.

Classifica:  1°posto 24 p., 2°Sulmona - Spareggio Chieti-Manfredonia per la Serie C, perso dal Chieti - Cannoniere: Faiazza

Nei 3 campionati: miglior  risultato:  24 punti, 10 partite vinte, 4 partite perse,  32 RF.

Con la vittoria nel girone è ammesso ad uno spareggio con la vincitrice del camp. pugliese(Manfredonia) per la serie superiore, ma perde entrambi gli incontri. Debutta il portiere teatino Novelli,  sarà poi allenatore del CHIETI.       

CAMPIONATO REGIONALE DI QUALIFICAZIONE (inizio 1° gennaio 1934), 8 SQUADRE

BUSSI(PE),   CHIETI     GIULIANOVA (TE),  L’AQUILA,    PESCARA,   ROSETO (TE),    SULMONA (AQ), TERAMO.    Vincitore: Chieti.          2°SULMONA.

La vittoria nel Girone consentì al Chieti di essere ammesso ad uno spareggio con la vincitrice del campionato Pugliese (S.S.Manfredonia), per accedere alla Serie superiore:

Manfredonia-Chieti 1-0;Chieti-Manfredonia 1-2 Drei (C).

Chieti: Novelli, Santarelli, Di Luzio I°, Acetoso, Marinelli, Potenza, Di Lorenzo, Faiazza, Carta, Prosperi, Drei. (debutto del portiere Novelli-15 anni)

Il Chieti perde lo spareggio per la promozione in Serie C.

AMICHEVOLI in preparazione del campionato: Francavilla-Chieti 1-2

 

Organico dirigenza S.S.CHIETI Presidente: Dott. Carlo Boselli

RISULTATI: ANDATA: 1^Gior-Bussi-Chieti 1-4 Di Lorenzo (4) (C).  CHIETI:D’Urbano, Prosperi, Di Luzio I°, Roccioletti, Marinelli, Ritelli, Di Lorenzo, Drei, Santarelli, Faiazza, Di Luzio II°.

2^Gior Chieti-Pescara 4-1      3^Gior-Sulmona-Chieti 2-0 4^Gior Chieti-Roseto  3-1      5^Gior Giulianova-Chieti 0-1 Faiazza (C)      6^Gior L’Aquila-Chieti 3-0     7^Gior Chieti-Teramo 3-0 Santarelli (2) e Tucci (C)

RITORNO: 1^Gior Chieti-Bussi  3-2      2^GIOR Pescara-Chieti 0-2 Di Lorenzo, Di Luzio II°(C)    3^Gior Chieti-Sulmona 1-4       4^Gior -Roseto-Chieti2-3           5^Gior-Chieti-L’Aquila 4-1 Prosperi (2) e Faiazza e Drei (C)       6^Gior-Chieti-Giulianova 4-0. Scuccimarra, Tucci e Prosperi (2) (C)     7^Gior Teramo-Chieti 4-0

Ruolino CHIETI:  Punti  20  vitt  10,  perse  4. Reti fatte 32, Reti subite 21 .

Classifica cannonieri: Faiazza 6; Santarelli 5;  Prosperi, Di Lorenzo, Drei 4; Tucci 3; Di Luzio II° 2, Scuccimarra 1.

 

STAGIONE 1934-35- S.S.CHIETI.  (Torneo 10 squadre).   Regionale di Qualificazione Abruzzo. Classifica:  2°posto, 1°Giulianova (inizio dicembre 1934) -     Cannonieri: Carta e Di Luzio Gino. All’insegna della normalità ma qualche risultato fu amaro. La sconfitta in casa per 5-1 con il Giulianova  lasciò il segno  negativo negli annali come il risultato a Bussi (sconfitta per 6-0) ma alcuni risultati positivi  rialzarono le sorti della squadra. Infatti, la squadra vinse con risultati come il 6-0 con il Sulmona, il 5-0 con i calciatori Aquilani e il 7-2 con il Gran Sasso di Teramo.

CAMPIONATO REGIONALE DI QUALIFICAZIONE (inizio dicembre 1934)  10 SQUADRE :

AUDAX ROSETO (TE),    AVEZZANO (AQ),     BUSSI (PE),     CALCIATORI AQUILANI, L’AQUILA (AQ),     S.S.CHIETI   GIULIANOVA(TE),        GRAN SASSO DI TERAMO,       PESCARA,      SULMONA (AQ).

Vincitore: GIULIANOVA,     2° CHIETI

Organico dirigenza S.S.CHIETI Presidente: Carlo Boselli.  Allenatore: Revez e negli anni dopo Petrik e poi Canabal. Campo sportivo della Civitella (3.000 posti),via G.Ravizza.Colori sociali: nero- verde

Nel suo terzo torneo di qualificazione il CHIETI, pur comportandosi bene, non riuscì a vincere perché fu battuto dal Giulianova e si piazzò solamente secondo. Dopo di questo sfortunato, anche se non negativo campionato, il CHIETI si sciolse, e per  qualche anno ancora la nostra città restò senza alcuna squadra di calcio.

AMICHEVOLE: cadetti L’Aquila (serie B)-CHIETI 7-2 reti: Di Luzio II° e Ricci (C).

L’Aquila giocò con questi giocatori: Sain(P),  Angiolini, Ballardini, Bon, Corsanini,  Fortini, Giannini, La Roma, Piacentini, Rossi I°, Testoni.

Il portiere dell’Aquila Sain Orlando giocò nell’Ambrosiana-Inter nel 38-39(5 pre),nel 1939-40 nel Novara, nell’Ambrosiana-Inter Serie A 40-41, Genoa,Serie A,1942-43.

RISULTATI.

ANDATA: 1^Gior  Sulmona-CHIETI 1-0   CHIETI: Novelli, Prosperi, Della Valle, Cerritelli, Roccioletti, Acetoso, Marinelli, Di Lorenzo, Di Luzio II°, Santarelli, Ricci. 2^Gior  CHIETI-L’Aquila  0-0         3^Gior Avezzano-CHIETI 1-1 reti: Ricci (C)      4^Gior Chieti-Pescara  1-1         5^Gior  Audax Roseto-CHIETI 4-2      6^ Gior Calciatori Aquilani-CHIETI 1-3 reti: Tucci, Santarelli e Di Luzio II°(C) (amichevole per assenza arbitro      (recupero) (17-02-1934) Calciatori Aquilani- CHIETI 1-1 reti: Tucci (C),

7^Gior CHIETI-Giulianova 1-5 reti: Di Luzio II°(C).

8^Gior CHIETI-Bussi 3-0. reti: Di Luzio II°, Scuccimarra e Tucci (C) (Campo neutro di Ascoli).      9^Gior  G.S. Teramo-CHIETI 1-1 reti: Tucci.

RITORNO:

10^Gior CHIETI-Sulmona  6-0 reti: Carta (3), Tucci, Ricci e Di Luzio II°.

11^Gior L’Aquila-CHIETI 1-0.    12^Gior CHIETI-Avezzano 1-0 reti: Carta.

13^Gior Pescara-CHIETI  0-2 (per rinuncia)    14^Gior CHIETI-Audax Roseto 1-0 reti: Di Luzio II°.

15^Gior CHIETI-Calciatori Aquilani  5-0 reti: Carta (2), Scuccimarra, Di Luzio II° e Ricci.

16^Gior Giulianova-CHIETI 2-0        17^Gior Bussi-CHIETI 6-0.        18^Gior CHIETI-Gran Sasso Teramo 7-2 reti: Tucci (3),Carta (2),Roccioletti II°, Di Luzio II°(C).

Ruolino squadra:   Punti 23,   Reti fatte 34Reti subite 25

Classifica cannonieri:

Carta, Di Luzio Gino 8; Tucci 7; Ricci 4, Santarelli, Scuccimarra 2, Roccioletti Giuseppe 1.

 

La squadra dell’Aquila è la prima abruzzese che gioca in un campionato nazionale di Serie B,  nel girone A e si classificherà al 4° posto con p. 32 insieme al Verona. Vincerà il Bari p.37 seguito dal Modena p. 36 e Pistoiese p. 34.

 

STAGIONE 1935-36 - Classifica:  inattivo

Il CHIETI svolge solo attività in tornei locali e studenteschi. Nuovo ordinamento dei Campionati disposto dalla Lega.

 

STAGIONE 1936-37 - Classifica:  inattivo

Il CHIETI svolge solo attività in tornei locali e studenteschi.

 

STAGIONE 1937-38 - S.S.CHIETI.  (Torneo 8 squadre).   Campionato Abruzzese di 1^Divisione.     Classifica:   ritiro.   Dirigente-Allenatore:  Domenico De Filippis.

Dopo due anni di sospensione dell’attività calcistica ufficiale, il CHIETI rinacque per la passione di uno sportivo locale, il rag. Domenico De Filippis che faceva le veci di dirigente e di allenatore.

<<Dopo il torneo 1934-35 a CHIETI il Calcio cessò di esistere e diversi atleti teatini, per giocare ancora, si trasferirono a Teramo. Il calcio tornò a CHIETI per brevissimo tempo ed una compagine cittadina prese parte al campionato.>>

Nei 3 campionati: peggior  risultato: 14 RF,  26 RS.

Cambiarono varie regole specie per le retrocessioni ed applicate a formazioni Regionali o di altro genere. Nella Serie C-Girone E  c’erano due abruzzesi, ed in ordine di classifica: Salernitana, AQUILA, Civitavecchia, Catania, MATER, Bagnolese, Potenza, Manfredonia, Foggia, Stabia, POPOLI, Cosenza, Cagliari.  La Salernitana fu promossa alla Serie B, nessuna squadra retrocessa e le squadre abruzzesi insiema al Pescara giocarono l’anno successivo  nel Girone G di Serie C

CAMPIONATO ABRUZZESE DI 1^DIVISIONE, Girone G-  8 SQUADRE PARTECIPANTI:

S.S.Chieti,    POPOLI SIMEZ(PE),    INTERAMNIA TERAMO,   L’AQUILA,   LANCIANO(CH),   ROSETO (TE),   SULMONA (AQ),  S.S. PESCARA B. Vincitore: Pescara B p.20 (promosso in Serie C),

Giocatori impiegati. Centrelli;   D’Urbano; Port,    De Fanis; Di Biase; Di Clemente  T; Di Francesco; Di Luzio . I°; Di Luzio Guido; Di Luzio Luigi II°; Gioia;  Mancinelli D; Marcantonio (P),   Marinelli; Pampana; Parrozzani; Santarelli; Verini;   Verrati;  Vietri.

RISULTATI.

Interamnia Teramo-CHIETI  7-1,    CHIETI-Sulmona  0-3,   CHIETI-Simez Popoli 2-1,   CHIETI-Interamnia Teramo 2-0,    CHIETI-L’Aquila  2-1,   CHIETI-Roseto  2-0,    CHIETI-Pescara B  2-1,    CHIETI-Lanciano 1-0,  Simez Popoli-CHIETI 2-1,  L’Aquila-CHIETI  4-0,  Sulmona-CHIETI  2-0,  Pescara B-CHIETI 2-1,  Roseto-CHIETI 1-0,   Lanciano-CHIETI 1-0.

Ruolino squadra:    12 , RF 30   RS  9

Il Pescara B vince il torneo.

<<Per il CHIETI non fu un campionato soddisfacente che, pur vincendo diverse partite, non entusiasmò nessuno ed al termine di quel campionato il calcio teatino tornò di nuovo in letargo>>

 

STAGIONE 1938-39 - S.S.CHIETI.  Classifica: inattivo

Altra sosta nell’attività calcistica del CHIETI in tornei ufficiali.

 

STAGIONE 1939-40 - S.S.CHIETI.  (Torneo 11 squadre).   Campionato Abruzzese di 1^Divisione. Classifica:  3°posto- 1°Pescara, 2°Lanciano

Venne ricostituita ancora una volta la S.S.CHIETI con presidente il dott. Carlo Boselli e poi del dott. Giustino Nucci.      Cannoniere: Silvio Mancinelli . Clamoroso il risultato con il Lanciano, vittoria per 8-1.

La S.S.Chieti cominciò a mettere le basi per i prossimi campionati di Serie C, fra i giocatori Guido Di Luzio divenne la bandiera della Società per diversi anni. Tradizionali avversari il Pescara B ed il Lanciano.   

Prima partecipazione al Campionato nazionale Serie C.   Classifica:  6°posto, 1°Pescara- Allenatore: Orlando Tognotti

Formazione tipo CHIETI: Novelli, Sgubin, Dell’Elce, Di Clemente, D’Incecco, Di Biase, Lucchini, Di Luzio G., Amedeo, Mancinelli, Pampana.

Nei 3 campionati: Peggior risultato: 9 parte vinte.

Si ritorna in Serie C. Anche qui cambiarono  regole per le retrocessioni. Il PESCARA(vincitore)  partecipò  al girone finale per la promozione in Serie B, e fu promosso. Il Baracca Lugo con 2 punti(ultimo) partecipò l’anno successivo(1941-42) alla Serie C al contrario di LANCIANO e TERAMO  che si assentarono.

CAMPIONATO REGIONALE DI 1^DIVISIONE. con inizio dicembre 1939:

Sei gironi di 15 squadre e due di 16; le vincenti vengono divise in due gironi di quattro, le prime due di ogni girone promosse.

11 SQUADRE PARTECIPANTI.  CHIETI,  GIL  AMEDORO L’AQUILA,    GIL ROSETO (TE),   GIULIANOVA (TE),   LANCIANO(CH),    MONTESILVANO-PE,     PESCARA  B,   PRATOLA  PELIGNA (AQ),     RAPINO DI ORTONA(CH,    SULMONA (AQ),    TERAMO.    Vincitore:PESCARA  B,  2° LANCIANO, 3°CHIETI.

Si disputarono alcune partite amichevoli: CHIETI-squadra di Pescara-denominata Fiorentina - 4-1. Di Luzio Guido (3), Lucchini (C).    Il CHIETI presentò la seguente formazione:Blaga, Dell’Elce, Sammartino(Verini), Di Francesco, D’Incecco, Scarpelli, Grossi, Di Luzio, Di Clemente, Lucchini, Stivaletta.

CHIETI-Rapino Ortona  3-2,    Popoli Simez-CHIETI 4-2,    CHIETI-Gil Amedoro L’Aquila  3-2,     CHIETI-Francavilla  8-1,    CHIETI-Lanciano  2-2.

RISULTATI:

ANDATA: 1^ CHIETI-Rapino Ortona 3-3. reti: Grossi, Di Francesco e Stivaletta (C).  CHIETI: Blaga, Dell’Elce, Verini,Di Francesco, Di Luzio, Scarpelli, Grossi, Mancinelli, Di Clemente, De Santis, Stivaletta.

2^ CHIETI-Pescara B  1-2 reti: Lucchini .   3^. CHIETI-Gil Amedoro L’Aquila  5-0  reti: Mancinelli (3), Pace e Stivaletta (C),  4^. Giulianova-CHIETI 1-2  reti: Di Luzio (C) e Pace (C).                 

5^. CHIETI-Gil Roseto  2-1 reti: reti: Di Luzio e Cardelli (C),      6^. Lanciano-CHIETI 2-0 ,

7^. CHIETI-Pratola Peligna  3-0 . reti: Sgubin, Amedeo e Mancinelli (C),

8^. Teramo-CHIETI 1-0,         9^. Montesilvano-CHIETI 2-2 reti: Manfredi e D’Incecco (C),

10^.CHIETI-Sulmona   3-0 reti: Sgubin, Amedeo e Di Luzio.

RITORNO:

1^  Rapino Ortona-CHIETI 1-2 reti: Di Luzio, Amedeo (C),       2^ Pescara B-CHIETI 0-0,

3^  Gil Amedoro L’Aquila-CHIETI 4-3 reti: D’Incecco(3) (C),     4^  CHIETI-Giulianova  2-3  reti: Stivaletta, Amedeo, Fiocca (C),        5^  Gil Roseto-CHIETI 2-2 reti:  Pace e Di Luzio (C).

6^  Chieti-Lanciano  8-1 reti:  Mancinelli (4), D’Incecco (2), Amedeo e Fiocca (C),

7^ Pratola Peligna-CHIETI 0-2  (per rinuncia).           8^  CHIETI-Teramo 2-0 (per rinuncia),

9^  CHIETI-Montesilvano (pari).         10^ Sulmona-CHIETI 1-2 reti: Mancinelli e Amedeo (C),

Ruolino squadra:   Punti 25   vittorie 9(2 per rinuncia),  pareggi 5,  sconfitte 6. Reti fatte 44 (calcolate 4 reti per rinuncia)   Reti subite 24.  In casa:   vittorie 6  pareggi  2    sconfitte  2.    Fuori casa:  3  vittorie  pareggi 3   sconfitte  4

Cannonieri: Mancinelli Silvio 10, D’Incecco e Amedeo 8, Di Luzio Guido 4, Stivaletta e Pace 3; Sgubin e Fiocca 2, Di Francesco Ennio, Grossi, Lucchini, Cardello, Borromeo 1.

Condividi
Pin It