banner torneo 1x2bis
banner new forum banner new WEBCHANNEL banner new STORIA banner new curva

Il Chieti torna da Vastogirardi con un punto pareggiando una partita che poteva fare sua dopo essere passato in vantaggio contro una squadra coriacea che era alla ricerca della sua prima vittoria in campionato. Senza Mariani e dopo le partenze di Donatangelo e Farindolini, Lucarelli mette in campo Viscovich in regia dal primo minuto lasciando il neo acquisto Mele in panchina, ex di turno.

I neroverdi esercitano nel corso della prima mezz’ora un buon possesso palla, ma sono i padroni di casa che si rendono più pericolosi chiudendo in crescendo la prima frazione di gioco. Il Chieti torna in campo più pimpante e, dopo il cambio Viscovich-Mele, prende possesso del rettangolo tanto che al 64’ Di Pietrantonio si invola sulla sua fascia crossando al centro per Luca Fabrizi (nella foto durante la partita di domenica scorsa contro il Fano) che, con un colpo di testa forte e preciso, trafigge Di Stasio e porta a 3 il suo personale bottino in campionato.

I teatini sono corroborati dal vantaggio tanto da andare vicini al raddoppio in più occasioni ed invece è il neoentrato Mingiano a pareggiare i conti all’80’ con un bel gol. A questo punto entrambe le squadre, piuttosto che accontentarsi, rompono gli indugi tentando di conquistare tutta la posta in palio. E sono gli uomini di Lucarelli, in particolare Verna e Rodia, a rendersi più pericolosi fino al 6’ minuto di recupero.

Il Chieti così continua la sua striscia di imbattibilità in trasferta dove ha conquistato 7 degli 8 punti che ora ha in classifica. Domenica prossima c’è la possibilità di sfatare il tabù del “Guido Angelini” contro il Castelfidardo, oggi corsaro a Vasto.

Condividi
Pin It