banner torneo 1x2bis
banner new forum banner new WEBCHANNEL banner new STORIA banner new curva

 

Una bruttissima notizia è giunta ieri, improvvisa e dolorosa. Presso l'ospedale di Atri è morto l'ex neroverde William Martegiani. Aveva 82 anni, compiuti il 6 agosto. Breve e funesta la malattia che l'ha colpito. William ha giocato nel Chieti per tre campionati, i primi due in serie C dal 1963 al 1965 e il terzo, dopo una parentesi all'Aquila, nel 1966/67 in serie D. Originario di Montorio al Vomano, iniziò con il calcio "vero" nel Teramo, poi si trasferì alla Samb. Al Chieti lo volle Tom Rosati quando il campionato 63/64 era già iniziato, arrivò in autunno ed infatti esordì con la maglia neroverde il 1° dicembre 1963 (Samb-Chieti 1-0). Centrocampista di grande resistenza, moto perpetuo, sapeva anche sprigionare la scintilla del passaggio illuminante. Di William si apprezzavano l'impegno totale in campo, la dedizione assoluta, l'estrema serietà professionale. Ed era anche persona schiva, sincera, modesta. Legato a Chieti anche perché aveva sposato una ragazza teatina, "della Civitella" amava precisare parlando della moglie, la signora Annamaria. Viveva serenanente nella sua Montorio, circondato dall'affetto della famiglia e dalla stima di tutti. Carissimo William, ti abbiamo voluto bene. Riposa in pace.

p.s. chi scrive ha atteso prima di pubblicare questo ricordo accogliendo la richiesta della famiglia. Una nipote di William partecipa con successo a X-Factor. È Casadilego (Elisa Coclite, figlia di Alessia Martegiani), esibitasi ieri sera. Per tutelare la ragazza, legatissima al nonno, la notizia della scomparsa le è stata taciuta per un po'. La rete è stata quasi tutta solidale. Wlliam ne era molto orgoglioso, il destino ha impedito che potesse ammirarla ancora una volta.

Condividi
Pin It