Stampa
Categoria: ultime notizie
Visite: 588

Contro Sant’Elia (fischio d’inizio domani, ore 17.00), le neroverdi
inseguono la terza vittoria consecutiva e tornano, finalmente, a Colle
Dell’Ara. Monica Lestini: «Siamo a un punto di svolta della nostra
stagione. Conosco bene le avversarie, sono forti, ma il nostro
palazzetto deve essere un’arma in più a nostro favore».

Chieti, 17/01/2020 – A cavallo tra vecchio e nuovo anno, la Connetti.it
ha raccolto due fondamentali e perentorie vittorie. Prima di Natale, il
derby vinto contro Orsogna ha spazzato via dubbi e timori, allontanando
le neroverdi da zone di classifica scomode; alla prima del 2020, la
vittoria sul difficile campo di Castellana Grotte, contro una squadra in
grande forma, ha ridato certezze e consapevolezza nei propri mezzi ad
una squadra bersagliata da infortuni e da problemi di varia natura ma
che, nonostante tutto, vede ora vicinissima la zona playoff. Per
continuare a inseguire da vicino l’obiettivo, è necessario centrare la
terza vittoria consecutiva, un filotto finora mai raggiunto in stagione.
Arriva a Chieti Sant’Elia, squadra ostica e piena di talento, come ha
confermato nello scorso turno, strappando un punto contro la
vicecapolista Aragona. Le neroverdi saranno finalmente al completo e
giocheranno, per la prima volta in stagione, nel palazzetto di Colle
Dell’Ara.
Migliore in campo nella gara contro Castellana Grotte, Monica Lestini è
pronta a suonare la carica anche di fronte al pubblico di Chieti: «Credo
che siamo arrivate a un momento di svolta della nostra stagione. Penso
che tra di noi sia scattato finalmente un meccanismo nuovo, positivo,
quel pizzico di grinta e convinzione in più che all'inizio del
campionato ci é forse un po' mancato. Ora dobbiamo essere brave a
sfruttare questo momento e chiudere il girone di andata con altre due
vittorie all'attivo. A Castellana Grotte ero ben determinata a dare il
meglio per la squadra. Avevamo bisogno di quei tre punti e ho cercato di
fare il massimo per portarli a casa, mettendoci ancora più carattere del
solito. Rientrando poi da un infortunio avevo tanta voglia di
riscattarmi e fare bene. Contro Sant'Elia sarà fondamentale non
abbassare mai la guardia. Conosco bene le nostre avversarie, avendo
giocato lo scorso anno assieme a ben quattro di loro. Dovremo prestare
particolare attenzione al temibile servizio in salto spin di Giulia
Mordecchi e alle spettacolari difese della mia amica Silvia Lanzi, che
potrebbero darci del filo da torcere. Il pronostico é a nostro favore,
ma in questo campionato abbiamo visto che tutti possono perdere con
tutti, quindi servirà massima concentrazione e un grande supporto da
parte dei nostri tifosi, che ci terrei a ringraziare per averci seguito
con tanta passione fino in Puglia la scorsa settimana. La loro vicinanza
si sentirà ancora di più a Colle Dell'Ara, un palazzetto che penso possa
essere un'arma in più a nostro favore poiché, essendo più basso del
PalaTricalle, sarà più ostico per le altre squadre, soprattutto in fase
di difesa e alzata di palla alta. Noi ci stiamo abituando giorno dopo
giorno alle nuove altezze e non vedo l'ora di tornare a giocare nella
nostra vera “CASA”».

GIUSEPPE MROZEK
UFFICIO STAMPA PALLAVOLO TEATINA