Stampa
Categoria: Licio risponde
Visite: 758


                        Il Chieti della stagione 85-86

 

LICIO  RISPONDE: a Luca Di Simone.

Informazioni su Penne-Chieti 1985-86

lucadisimone

15/3/2018

A licioesposito

Buona sera signor Licio,

probabilmente non ricorderai di me visto il tempo passato, ma purtroppo leggo solo ora la tua mail inviata ormai…..anni fa(..nota autore, 1°giugno 2011…).

Purtroppo ai tempi ho avuto un problema con questo indirizzo mail, solo oggi dopo tutti questi anni, per esigenze varie mi sono deciso a farlo sbloccare e nel ripulirlo leggo solo ora la tua richiesta.

Sicuramente avrai avuto modo di approfondire quanto sotto, ad ogni modo mi scuso per l'inconveniente e resto a disposizione per qualsiasi cosa.

Un saluto di cuore ed un augurio per questo finale di stagione al vostro Chieti affinchè possa tramite i playoff raggiungere da subito i palcoscenici che merita. Ci sarebbe anche un pò di Penne alla base visto che il vostro ex mister Gabriele Aielli è pennese (è stato anche mio allenatore ai tempi in cui ho giocato con Allievi e Juniores della Vestina) così come Francesco D'Addazio vostro perno difensivo della passata stagione tornato ad indossare la nostra fascia.

Luca

 

licioesposito

15/3/2018 18:42

A  lucadisimone

Caro Luca, 

ti ho pensato spesso e mi chiedevo cosa facevi. Infatti stavo per scriverti e così non avevo nemmeno bisogno della tua e-mail perchè è sempre qui stampato. Adesso puoi scrivermi e nello spazio abbastanza affollato del sito avrai sempre un posto nelle mie rubriche. Allora nel Penne ci sono due ex del Chieti (Camporesi e D'Addazio), se segui il sito gli sportivi rumoreggiano  per andare avanti  ed io lascio parlare o scrivere gli altri. C'é sempre un bel dibattito  e non vorrei far incavolare qualcuno. Non é proprio il caso. Il calcio sta cambiando però noi cerchiamo di divertirci lo stesso. 

Ribadisco il tuo rientro che mi fa piacere. Quindi a presto.

Ciao.

Licio

Ciao Licio,

si effettivamente avevo dimenticato Camporesi tra l’altro un ragazzo di Civitella Casanova altro paese molto vicino, un bravo ragazzo. Si ogni tanto seguo anch'io il sito e leggo spesso la tua rubrica sempre molto interessante. Sicuramente troverò spunti in corso d'opera, rimaniamo aggiornati.

Un abbraccio

Luca

RISPOSTA  SITO:

Quando si parla del tempo  passato o…..remoto!!

Caro Luca,

 noi stiamo parlando di diversi anni fa. Ti ringrazio del pezzo di articolo che hai conservato e che trascrivo, grazie:

<<Io so che la partita fu molto vigorosa e segnò Marangi per il Chieti a 8 minuti dal termine. Poi Pilone per il Penne in zona cesarini segnò il pareggio. Questo in sintesi. Però ho letto anche su vostre recensioni che durante la partita, alcuni tifosi Vestini mandarono in campo un coniglio vero vestito di
nero verde.
Questo era indirizzato al giocatore del Chieti Marangi, il quale stette allo scherzo e afferrato il piccolo animale lo rispedì ai tifosi del Penne, con molto fair-play. Ecco. volevo sapere se c'era qualcosa contro Marangi o che  cosa? Poi se ci sono state altri avvenimenti durante la partita, mi pare qualche tafferuglio? Mi pare di no! Se puoi rispondermi ti ringrazio. Intanto… >>

Ma ci sono stati dei progressi delle entrambe squadre in questi anni? La squadra teatina del 1985-86 è ormai quasi un simbolo degli anni che furono.

Nel 2011 scrivevo: 

<<La delusione è grandissima e durerà ancora, si smaltirà nell’anno 1986-87 con la promozione n Serie C2! Il CHIETI con la squadra del Lanciano non è stata in grado di sfatare la tradizione contraria nel corso del campionato, infatti negli incontri diretti ha perso ambedue gli incontri, (12^ Giornata andata LANCIANO-CHIETI 1-0;  12^Giornata ritorno CHIETI-LANCIANO 0-1).I tifosi teatini accorsi sono stati circa 4.000 con molti pullman (circa 40) e molte auto private. A fine partita molti scontri con la polizia, mentre molti tifosi di Latina incitarono la nostra squadra durante la partita.>>

Andiamo per livelli calcistici. Per il Chieti l’anno dopo(2011-12) cominciò l’era discreta della Lega Pro 2^ divisione (IV°), ma nel 2014-15 in retrocessione la serie D (IV° ristrutturazione) con fallimento società e quindi nel 2017-18 (si è in Eccellenza V°). Dal livello IV al V°livello. Alternanza negativa quindi pessimo periodo.

Viceversa per il Penne dal 2010-11 sempre  Promozione Regionale(VII livello) sino al 2014 per poi passare dal 2014-16 (ristrutturazione) all’Eccellenza  (V° livello). Alternanza positiva.

Come calcio Abruzzese, tranne il Pescara che  ha quasi sempre vicende negative ma resiste,in generale c’è poco da vedere sui campi Forse dobbiamo dare uno sguardo ad altri sport cosidetti “minori” per noi che consideriamo il calcio primigenio dello sport.

Scritto da  Licio  Esposito  il 19 marzo 2018.